SETTORE GIOVANILE PRO PATRIA
Tris nel derby col Varese: Juniores in… Testa con gli ultras

Davanti alla presidentessa Testa, la Juniores di Scandroglio stende il Varese, facendo festa con gli ultras; vittoria bis per gli allievi di Colleoni; stop per i Giovanissimi

GioGara

Emanuele Reguzzoni

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Due vittorie nel weekend calcistico delle giovanile biancoblù: quella colta d’autorità dalla Juniores Nazionale, in grado di imporsi con un netto 3-0 nel sentito derby con il Varese dei tanti ex; e quella conquistata di carattere da una rivitalizzata formazione Allievi Regionali, capace di spuntarla 4-3 contro l’Aldini. Trasferta amara, invece, per i Giovanissimi Regionali, sconfitti 3-2 a Milano dall’Accademia Inter. Ma passiamo alla rassegna delle partite.

Coglie una preziosa vittoria la Juniores Nazionale nel derby con il Varese, riscattando così il passo falso del turno precedente contro la Folgore Caratese. I ragazzi di Andrea Scandroglio, davanti a una bella cornice di pubblico (presente anche la Presidentessa Patrizia Testa con il Direttore Sportivo Sandro Turotti e il Responsabile del Settore Giovanile Beppe Scandroglio) soffrono soltanto nei primi venti minuti di gioco, quando gli ospiti si rendono pericolosi sprecando anche una nitida occasione da rete. Poi è soltanto un monologo biancoblù: i tigrotti, sostenuti anche da una rappresentanza di ultras, prendono in mano le redini del match e prima dell’intervallo passano in vantaggio grazie alla quarta marcatura stagionale di Colombo (nella foto sottostante) bravo ad inserirsi e ad anticipare il portiere varesino. Dopo l’intervallo capitan Molinari e compagni dimostrano di aver imparato la lezione di Carate Brianza e ritornano in campo determinati a chiudere il match. Da manuale la seconda marcatura biancoblù ad opera di De Rosa, dopo una splendida azione corale. Prima del triplice fischio finale ci pensa Galli – al quarto centro in campionato – ad arrotondare il risultato sul definitivo 3–0.

Una bella prova di maturità quella superata dalla Pro Patria come sottolineato a fine match da mister Andrea Scandroglio, soddisfatto non solo per i tre punti: “Una buona prestazione e un passo in avanti in termini di mentalità rispetto al turno precedente, quando siamo incorsi in una sconfitta salutare e dalla quale trarre dei preziosi insegnamenti per il proseguo del campionato; aldilà del risultato quello che è importante è la crescita che sta avendo il gruppo e vedere tutti i ragazzi (non solo gli undici in campo ma anche quelli in panchina) coesi e uniti nel voler raggiungere un obiettivo comune”.

Grazie a questa affermazione i tigrotti mantengono la testa della graduatoria in coabitazione con il Seregno (vittorioso con la Pro Sesto); a tre punti la Folgore Caratese, caduta a Venegono con la Varesina, subito seguita dalla Caronnese di Andrea Vecchio e dal Como. Proprio i lariani ospiteranno i biancoblù nel turno infrasettimanale che si disputerà mercoledì 8 novembre, per novanta minuti che si prospettano molto impegnativi e irti di difficoltà per la capolista del girone.

Vittoria di prestigio per gli Allievi Regionali che, al termine di una partita pazzesca giocata sotto una forte pioggia, battono 4-3 l’Aldini dopo essere stati sotto addirittura di tre gol. In avvio di partita sono i milanesi a partire forte e ad approfittare di alcuni errori in fase difensiva da parte della Pro Patria, per portarsi sul triplo vantaggio. Prima dell’intervallo sono, però, Esteri – ad approfittare di una incomprensione della retroguardia ospite – e poi Montalbano – dopo una splendida azione personale- a riportare sotto i tigrotti. Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi di Giorgio Colleoni tornano in campo agguerriti, pressando e raddoppiando costantemente i milanesi che, invece, calano alla distanza. E’ il capitano Compagnoni l’eroe di giornata: prima con una potente conclusione sigla la rete del pareggio e poi con un colpo di testa angolato regala tre preziosissimi punti ai bustocchi.
Con questa affermazione – la seconda consecutiva – i biancoblù compiono un bel passo in avanti in classifica, ma soprattutto dimostrano di aver ritrovato quello spirito tigrotto e quella fiducia nei propri mezzi che dall’inizio di stagione erano un po’ mancate.
In graduatoria sempre prima la Caronnese – il cui match è stato rinviato – raggiunta dalla sorpresa Castellanzese; a quattro punti di distanza segue il trio composto da Bresso, Aldini e Masseroni.

Non riesce, invece, la rimonta alla formazione Giovanissimi Regionali, impegnata nel big match esterno contro l’Accademia Internazionale. Primo tempo nettamente a favore dei padroni di casa con l’estremo difensore tigrotto Ferè superato in ben tre occasioni. Dopo l’intervallo, però, la musica cambia e i ragazzi di Claudio Calandrino rientrano sul rettangolo di gioco con tutt’altro piglio: prima conquistano un calcio di rigore che Russo si fa parare dal portiere nerazzurro, poi è Piran ad andare a segno dagli undici metri. In zona Cesarini è, invece, Cornori a rendere meno pesante il passivo per la Pro Patria mettendo a segno la rete del 3-2. A causa di questa sconfitta, capitan Catani e compagni perdono la vetta della classifica superati di un punto dall’Aldini (vittorioso nel derby di Milano con l’Alcione) e vengono raggiunti dall’Academy Legnano. Segue a un punto la coppia formata da Varesina e Masseroni Marchese.

I RISULTATI DEI TIGROTTINI
Juniores Nazionale (nella foto sopra)
Pro Patria-Varese: 3- 0 (Colombo, De Rosa, Galli)

Allievi Regionali
Pro Patria–Aldini: 4-3 (Esteri, Montalbano, Compagnoni 2)

Giovanissimi Regionali
Accademia Internazionale-Pro Patria: 3-2 (Piran, Cornori)

Copyright @2017