PERCORSO DI CURA CERTIFICATO ED EFFICACE DELLA ASST VALLE OLONA
Un team d’eccellenza per la cura del tumore della prostata

I tre presidi ospedalieri di Busto Arsizio, Gallarate e Saronno dell’Asst Valle Olona hanno segnato un traguardo prezioso nel trattamento di questo tipo di tumore: il percorso diagnostico-terapeutico-assistenziale (PDTA) per il trattamento di questa patologia ha ottenuto un'importante certificazione

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il tumore alla prostata è uno dei più diffusi nella popolazione maschile. In Lombardia si registrano ogni anno 6mila nuovi casi e sono 75mila le persone che convivono con la malattia.

Negli ultimi anni sono stati fatti molti  passi avanti che hanno aumentato notevolmente la sopravvivenza al tumore e la qualità di vita dei pazienti.

I tre presidi ospedalieri di Busto Arsizio, Gallarate e Saronno dell’Asst Valle Olona hanno segnato un traguardo importante nel trattamento di questo tipo di tumore: il percorso diagnostico –terapeutico-assistenziale (PDTA) per il trattamento di questa patologia  ha ottenuto la certificazione UNI EN ISO 9001:2015 dell’Ente internazionale Bureau Veritas. Con questo programma di certificazione, gli ospedali di Busto, Gallarate e Saronno si propongono sempre più come punto di riferimento per la gestione e il più efficace trattamento del paziente oncologico e, nel caso specifico, del paziente affetto da neoplasia  della prostata.

“E’ la prima tappa di un percorso molto importante – ha sottolineato Eugenio Porfido, direttore dell’ASST Valle Olona – il tumore della prostata è una patologia molto frequente nella popolazione maschile oltre i 65 anni. Il fine che io condivido è di ottimizzare le risorse tecniche e professionali, offrendo così la miglior cura possibile ai pazienti che si rivolgono alla ASST Valle Olona”.

“Molto spesso la malattia oncologica arriva alla cronicità ed occorre accompagnare il paziente anche fuori dagli ambienti ospedalieri – osserva Marino Dell’Acqua, direttore sociosanitario ASST  Valle Olona – in ogni percorso oncologico si ha un naturale sbocco nel territorio, nelle famiglie dei pazienti dove è necessario completare un percorso di cura che spesso può essere complesso. Questo PDTA rivolto ai pazienti con tumore prostatico riflette al meglio queste esigenze”.

Obiettivo del PDTA è quello di assicurare al paziente una presa in carico rapida, efficace, tale da garantirgli un’offerta ampia ed innovativa di opportunità diagnostiche, terapeutiche ed assistenziali.

“La strategia vincente va studiata all’inizio della battaglia per poter permettere di vincere la guerra –  afferma Salvatore Artale, Direttore Uoc di Oncologia PO di Gallarate e Busto Arsizio –il nostro intento è quello di creare un percorso quanto più completo per favorire la presa in carico del paziente , l’accesso agli standard qualitativi più attuali e adeguati. In questo modo è possibile ritagliare il miglior piano di cura, in accordo alle necessità cliniche di ogni paziente”.

Il percorso tracciato dai tre presidi ospedalieri prevede servizi di accoglienza e di diagnostica dall’Anatomia Patologica alla diagnostica per immagini, servizi per la fase terapeutica con unità di radioterapia e chirurgia, dotati di apparecchiature d’avanguardia che rappresentano il fiore all’occhiello dell’Istituto. Servizi completi di oncologia medica integrata con i servizi di urologia. Un team multidisciplinare metterà a disposizione del paziente un oncologo e un terapista di riferimento. Il paziente inoltre, avrà la possibilità di essere informato preventivamente di tutte le fasi del suo percorso di cura personalizzato.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA