Con il contributo della Regione Lombardia
Un Fiat Ducato a disposizione della onlus “La Mensa del Padre Nostro”

Adesso la “multinazionale della solidarietà” ha a sua disposizione un fiammante nuovo mezzo per il trasporto del cibo destinato ai più bisognosi

Luciano Landoni

CASTELLANZA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Adesso la “multinazionale della solidarietà”, come l’ha definita Adriano Broglia, presidente dell’associazione onlus “La mensa del Padre Nostro”, ha a sua disposizione un fiammante Fiat Ducato per il trasporto (refrigerato) del cibo destinato ai più bisognosi.

La semplice ancorché solenne benedizione del veicolo, avvenuta davanti alla sede della onlus castellanzese, è stata compiuta dal parroco don Walter Magni, alla presenza dello stesso Adriano Broglia, di gran parte dei volontari dell’associazione e del sindaco di Castellanza Mirella Cerini.

Il valore complessivo del mezzo di trasporto è pari a 39.900 euro (oltre 35.000 dei quali forniti dalla Regione Lombardia).

Le famiglie alle quali quotidianamente “La mensa del Padre Nostro” fornisce assistenza, cioè pane e altri generi alimentari con cui sfamarsi, sono 110.

Così suddivise: 62 italiane e 48 straniere, provenienti da 14 diversi Paesi: complessivamente 346 persone di diverso credo religioso fra loro (222 adulti e 124 minori).

“La mensa del Padre Nostro” (nata nell’ottobre 2008 all’interno della Caritas Parrocchiale di Castellanza) si avvale della collaborazione di 57 volontari: una piccola-grande squadra di persone solidali per le quali aiutare il prossimo è qualcosa di concreto e non una semplice dichiarazione d’intenti.

“Siamo in presenza di una vera e propria eccellenza del territorio – ha detto Mirella Cerini -, un vero e proprio orgoglio per tutta la città di Castellanza”

“Nel tempo, vale a dire dal 2008, siamo riusciti a organizzare un vero e proprio network della solidarietà”, afferma Adriano Broglia.

“Ogni settimana – continua il presidente della onlus – ritiriamo almeno 15 quintali di pane, senza contare la frutta, i dolci e altri generi alimentari tipo gli yogurt. Avere a disposizione un mezzo di trasporto adeguato significa, per noi, aver realizzato un sogno”.

La “Mensa del Padre Nostro” di Castellanza distribuisce cibo anche alle numerose Caritas della Valle Olona e alle altre organizzazione benefiche del territorio limitrofo.

“Benediciamo questo veicolo di solidarietà – ha detto don Walter Magni – e con esso tutte le persone di buona volontà che si mettono a disposizione del prossimo”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA