CERIMONIA PROMOSSA DA JCI
“Un pensiero per la pace” in ricordo delle vittime di Hiroshima

Domenica mattina la cerimonia al Tempio Civico per commemorare i morti della bomba atomica sganciata su Hiroshima e Nagasaki. I cittadini potranno lasciare un messaggio per la pace

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Puntuale, alle 10 del mattino di domenica, il rintocco della campana ha scandito l’inizio della breve ma intensa cerimonia in ricordo delle vittime di Hiroshima e Nagasaki.

Come ogni anno,  il Comitato Amici del Tempio Civico di Sant’Anna e la sezione provinciale di Varese di JCI (Junior Chamber International), in collaborazione con l’amministrazione comunale, si sono stretti al Tempio Civico, in memoria di quel tragico 6 agosto 1945, in cui la bomba atomica causò la morte di 140mila persone, con conseguenze devastanti anche negli anni successivi.

“Per noi è molto importante essere qui oggi per ricordare ed incrementare nelle nuove generazioni un senso di consapevolezza e di unione. Promuovere un mondo di pace si traduce in tanti gesti concreti, a cominciare dall’astensione a ogni forma di violenza, dalla più spicciola alla più macroscopica e nociva”, ha affermato il presidente locale di JCI, Davide Bontempo, insieme Paolo Bellotti (presidente nazionale di JCI).

Chiara Milani, past president mondiale dell’associazione, di ritorno dal Giappone, ha lanciato un progetto ponte tra i due Paesi:  un summit per la pace, che partirà proprio da Busto “perché Angioletto Castiglioni volle rendere il Tempio Civico un centro di educazione permanente alla pace”.

In rappresentanza dell’amministrazione comunale, il vicesindaco Stefano Ferrario ha sottolineato che “un popolo senza memoria è un popolo senza storia”, per questo “è fondamentale che le future generazioni continuino a ricordare”.  Tra i presenti alla cerimonia, anche Francesco Iadonisi, coordinatore  della lista Antonelli-Risvegliamo Busto.

JCI anche quest’anno lancia un’importante iniziativa “Un Pensiero per la Pace”, legata alla campagna Peace Is Possible di JCI International che, in collaborazione con le Nazioni Unite, ha l’obiettivo di unire le parti interessate di tutti i settori della società per creare consapevolezza, sostegno, azione ed impegno al fine di raggiungere una pace globale duratura. Dal 6 agosto all’11 settembre (giornata di commemorazione dell’attentato alle Twin Towers), tutti i cittadini bustocchi (e non solo) sono invitati al Tempio Civico per esprimere il proprio pensiero su come sia possibile la pace scrivendolo su un apposito biglietto e imbucandolo nella “cassetta dei pensieri”. Il 21 settembre, Giornata Mondiale della Pace, si aprirà la cassetta per leggere i pensieri raccolti.

Copyright @2017

NELLA STESSA CATEGORIA