L'EMERGENZA SANITARIA INTACCA QUALCHE TRADIZIONE, MA NON LA PASSIONE
Un Premio Letterario… in sicurezza

Non cesserò mai di maledire abbastanza il COVID-19 che oltre ai danni causati alla gente ha prodotto "accorgimenti" a tutto spiano sulla regolare vita della gente perbene. Una delle vittime del Covid-19 è da individuare nella nostra iniziativa: il Premio Letterario

Gianluigi Marcora

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Non cesserò mai di maledire abbastanza il COVID-19 che oltre ai danni causati alla gente ha prodotto “accorgimenti” a tutto spiano sulla regolare vita della gente perbene. Una delle vittime del Covid-19 è da individuare nella nostra iniziativa: il Premio Letterario, nella fattispecie. Raggiunto un record nella passata Edizione (la Decima, per essere precisi) sia per partecipazione di Autori sia per presenze; ora le Autorià ci hanno costretto a rivedere (meglio dire, ridimensionare) l’intera Organizzazione.

Serve un parallelo: l’anno scorso (come nelle passate Edizioni al Teatro Sociale) s’è constatato il tutto esaurito in ogni ordine di posti. “Chi chiu felicce emmè” (diceva Eduardo), (chi più felice di me?) e ora, oltre ad avere ricevuto l’invito da parte dell’Amministrazione comunale di “rifugiarci” nella Sala Tramogge, (“salotto buono” di Busto Arsizio, prestigioso “ostello” adatto a una manifestazione di cotale stampo), dobbiamo pure contenere gli “inviti(prima novità). E sapete qual è il numero?

Lo diciamo subito: 60 …. per mantenere le distanze e per ottemperare agli obblighi di Legge. Certo, facciamo come …. Garibaldi a Teano. Che al Re rispose “obbedisco“, ma ci sentiamo “offesi” come il giocatore migliore in campo che inopportunamente viene sostituito, magari per un battibecco o una marachella compiuta negli spogliatoi.

Chi lasciamo a casa? E’ un compito a cui desidero sottrarmi. Già ce l’hanno con noi per i “numeri” che presentiamo nelle nostre attività….figuriamoci ora che dobbiamo dire alla quasi totalità di gente affezionata alla nostra manifestazione di ….stare a casa….60 presenze su un migliaio di aderenti.

Volete qualche cifra? Partecipanti (e accettati) Autori a livello Nazionale, circa 700 (settecento) e Studenti Partecipanti, oltre 300 ….altro che “chi chiu felicce emmè” (mi si perdoni la non esatta napoletanità….ma a me, Eduardo De Filippo è sempre piaciuto – sic). Qui si tratta ….non dico di apoteosi per il successo “premeditato” ottenuto, ma si stabilisce un nuovo record. E siamo alla UNDICESIMA EDIZIONE di un Premio Letterario organizzato e diretto integralmente dalla GMC Editore che da un’Edizione all’altra ha sempre incrementato il proprio successo offrendo a tutti e (lasciatecelo dire) alla città di Busto Arsizio quel prestigio Culturale mai riscontrato prima.

Dunque: il 17 ottobre prossimo, sabato (seconda novità), la Cerimonia di Premiazione avrà luogo presso la Sala Tramogge in Busto Arsizio (Molini Marzoli – viale Cadorna 6) verso le ore 10.30 (terza novità), l’orario preciso è ancora da definire.

Di certo, inviteremo i “padroni di casa”: Sindaco, Assessore alla Cultura e qualche altra Autorità Locale. Il “prestigio” va onorato, testimoniato. Poi, inviteremo i Premiati che ovviamente non arriveranno da soli a Busto Arsizio. Inviteremo le Autorità Scolastiche e i Ragazzi finalisti, il nostro futuro. (Per loro, soprattutto, sono dispiaciuto).

Siamo a 60 partecipanti? ….già! Vorrà dire che noi dell’Organizzazione faremo a turno sul palco. In modo da lasciare i posti a sedere agli invitati. Fosse necessario, faremmo la “spola” per garantire sempre il numero di presenze “di Legge” in Sala Tramogge. Gli Studenti, soprattutto, meritano attenzione. Loro si sono fidati e si fidano di noi….vorremmo lo facessero anche per gli anni a venire.

Come sempre, pubblicheremo il libro “Raccolta di Racconti” di MILLE e… Una Storia, redatto in ogni particolare: dalle scelte della Giuria alle opere più meritevoli; dal verdetto finale all’Albo d’Oro coi risultati delle undici edizioni.

Ne parleremo più avanti, ma già da ora specifichiamo che il libro sarà distribuito gratuitamente in sala ai convenuti; che i ragazzi riceveranno (sempre gratuitamente) il libro che consegneremo ai rispettivi Istituti Scolastici e… chi volesse ricevere a casa “Raccolta di Raccolti” sarà informato sul relativo costo (libro + costo spedizione). Non aggiungo altro…. solo… odio per il COVID-19 che ci ha inferto un colpo …ferale.

Copyright @2020

DALLE RUBRICHE