CASTELLANZA
Un reading-concerto per riportare in vita il passato della Villa

Sabato 21 il cortile di Palazzo Brambilla sarà ancora una volta al centro delle iniziative estive castellanzesi, con Reading concerto “le gioie della villeggiatura alla Castellanza. Nelle memorie di Giuseppe Gerolamo Brambilla (1814-1887)”

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Sabato 21 il cortile di Palazzo Brambilla sarà ancora una volta al centro delle iniziative estive castellanzesi, con Reading concerto “le gioie della villeggiatura alla Castellanza

Nelle memorie di Giuseppe Gerolamo Brambilla (1814-1887)”. L’appuntamento, previsto per le 21 di sabato, e rientra nelle iniziative organizzate quest’anno per festeggiare il bicentenario della storica villa che ospita il Comune di Castellanza; “per la prima volta verranno presentate al pubblico alcune pagine, riguardanti la città, tratte delle inedite “Memorie della mia famiglia e della mia vita” – spiega l’Assessore Gianni Bettoni – che Giuseppe Gerolamo Brambilla (1814-1887), figlio del committente della Villa, scrisse nella sua maturità, e che ripercorrono un arco cronologico che va dalla fine del Settecento alla seconda metà dell’Ottocento. L’affascinante operazione restituisce vita a un mondo ormai perduto e sovente dimenticato: quello delle villeggiature del patriziato milanese, facendo riemergere dall’oblio i personaggi che frequentarono la villa castellanzese, e ridando vita alle intense emozioni delle battute di caccia nelle brughiere dell’Altomilanese, dei balli presso le ville nobiliari del territorio, dei viaggi ai laghi e ai monti.

A dare voce e interpretazione al testo saranno Michela Cromi, Francesco Forgillo, Giovanni Rindone e Riccardo Servi del Teatro della Corte, accompagnati da Marco Colombo al pianoforte e Alessandra Romano al violino, che arricchiranno la lettura con suggestive sottolineature musicali e segneranno il passaggio tra i vari capitoli della narrazione con l’esecuzione di brani scelti appositamente. Lo spettacolo, inoltre, verrà arricchito con proiezioni di luci e di immagini che si fonderanno con voce e musica, rendendo la location ancor più attraente”. In caso di maltempo lo spettacolo, a ingresso libero, si terrà, nello stesso luogo, il 22 luglio alle ore 21.

“Questo appuntamento – sottolinea il Sindaco Mirella Cerini – rientra a piano titolo nelle iniziative organizzate appositamente per festeggiare il bicentenario di Villa Brambilla, che sino ad oggi hanno visto la presenza di moltissime persone; sono molto felice di questo successo, e spero che ciò voglia dire che anche i prossimi eventi, previsti per settembre e ottobre, saranno accolti altrettanto favorevolmente. Molti di questi eventi, inoltre, sono frutto della sinergia nata tra le varie realtà della nostra città; moltissime Associazioni, infatti, hanno voluto partecipare e contribuire a dar vita a queste celebrazioni partite da un’idea di Davide Tarlazzi, che ringrazio ancora per il prezioso apporto. Tutto ciò ha contribuito a far sì che il Palazzo Comunale sia tornato ad essere il centro della vita anche culturale della città, e sono convinta che anche sabato sera saranno in molti a voler partecipare a questo evento particolare e suggestivo”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA