ONLINE DAL 2002
Una figurina allunga la vita: www.bustocco.it… in rete

Ennesimo step dell'iniziativa "100 figurine per entrare nella storia": dopo il restyling del Pro Patria Museum, la riattivazione del sito www.bustocco.it

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Una… figurina allunga la vita. Parafrasando un noto (seppur ormai sorpassato dalle nuove tecnologie) spot pubblicitario di diversi anni fa, siamo orgogliosi – rappresentando il primo giornale di Busto – di riportare la riattivazione di uno dei siti più bustocchi che ci sia, ovvero www.bustocco.it.

Che l’iniziativa “100 figurine per entrare nella storia” avesse colto nel segno, dimostrando il lato più generoso del cuore dei bustocchi, ce ne eravamo accorti un po’ tutti, specie durante l’inaugurazione del rinnovato Pro Patria Museum. Ma con immenso piacere abbiamo appreso dal Comunicato del Pro Patria Museum, di seguito riportato, che grazie alle donazioni dei tifosi biancoblù è stato anche possibile, fra le mille e più iniziative realizzate, garantire la continuità del sito per eccellenza di tutti i tifosi della Pro Patria: www.bustocco.it appunto, della cui “sopravvivenza” negli ultimi tre anni si era fatto carico il Comitato 100anni di Pro.

Una bella pagina, insomma, targata ancora e sempre Busto Arsizio, la nostra città, la città della nostra Pro Patria

Il comunicato del Pro Patria Museum
Non finiremo mai di ringraziare quei cuori biancoblù che, aderendo all’iniziativa “100 figurine per entrare nella storia“, hanno permesso il restyling del Pro Patria Museum, con una serie di opere e di interventi realizzati nel corso del centenario: dall’impianto d’allarme, al murales, passando per le vetrinette espositrici, i pannelli storici, la libreria, i podi dei cannonieri e degli alfieri tigrotti, le Pro della serie A, l’Adamo tigrotto e tanto altro ancora. E in questo “tanto altro ancora” c’è anche la rimessa online dello storico sito del tifo biancoblù “www.bustocco.it“, fondato nel 2002 dal leggendario Fabietto, ma offline dallo scorso 30 gennaio. Un archivio storico di inestimabile valore – fra schede di giocatori, cronache di partite, epopee societarie, foto, aneddoti e non solo – che verrà virtualmente preservato nel Pro Patria Museum, la casa di tutti i tifosi biancoblù.
100 anni di Pro, 100 anni di noi, 100 volte grazie.

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA