- InformazioneOnLine - http://www.informazioneonline.it -

Una Sport Management distratta e nervosa batte Siracusa

Nel turno infrasettimanale del massimo campionato maschile di pallanuoto, la Sport Management [1] regala un tempo ad Ortigia, prima di svegliarsi – sotto le urla e le strigliate di Baldineti – e sommergeredi reti (il parzialone di 11-0 dice tutto) la squadra siracusana, quarta forza del torneo. Una vittoria, 15-7 il risultato finale con triplette di Blary e Petkovic, che permette ai mastini – nervosi come non mai, specie dopo la falsa partenza (1-4) – di conservare il secondo posto in classifica: “Avrei chiaramente preferito vedere un approccio diverso della squadra alla partita – spiega il tecnico – ma quantomeno la reazione è stata all’altezza. Ora cerchiamo di indirizzare tutte le nostre energie, fisiche e nervose, alla finale: lì non potremo permetterci di regalare niente“. Ora le attenzioni, in casa Sport Management, possono davvero essere tutte rivolte alla finale d’andata di Len Euro Cup, in programma sabato (ore 20.45) a Budapest contro il Ferencvaros.

La gara in pillole
Con l’ex Jelaca premiato nel pre-partita dal presidente Sergio Tosi, la gara si apre subito nel segno dei Mastini, grazie al gol lampo di Di Di Somma. La partenza però inganna, perché Giacoppo, Vapenski, Jelaca e ancora Giacoppo ribaltano completamente il risultato (1-4), facendo andare su tutte le furie Gu Baldineti. Con i gialloblù in evidente empasse (alla ripresa del gioco, dopo l’1-3, i mastini si presentano in vasca con un giocatore in meno), Panerai sfrutta la superiorità per dimezzare lo svantaggio (2-4).
Passato il momento critico, Petkovic apre il secondo tempo accorciando ulteriormente le distanze (3-4), Fondelli firma la parità (4-4), mentre Drasovic con un tiro angolato sigla il sorpasso (5-4), per poi vedersi negare da un doppio incredibile palo la rete del possibile allungo. Con i mastini ritornati decisamente in partita, il break bustocco fa registrare un parziale di 0-5 quando Petkovic sfrutta la superiorità per timbrare il 6-4 con cui si va all’intervallo.
Con Ortigia messa al tappeto dalla dirompente reazione di Gallo e compagni, la Sport Management dilaga: davanti ai fedelissimi presenti alla Manara (fra cui gli studenti del Liceo Candiani), PetkovicBlary (doppietta), Luongo e Figlioli (doppietta) portano il risultato sul 12-4 (parziale 11-0), chiudendo di fatto ogni discorso.
Con il terzo tempo che si chiude sul 13-5 con i gol di Jelaca (Ortrigia) e Baraldi, il resto è pura accademia con Blary che firma la sua tripletta personale e Baraldi che firma l’ultimo gol gialloblù. Finisce 15-7.

IL TABELLINO
Sport Management-Ortigia Siracusa: 15-7 
(2-4, 4-0, 7-1, 2-2)
SPORT MANAGEMET: Lazovic, Di Somma 1, Blary 3, Figlioli 2, Fondelli 1, Petkovic 3, Drasovic 1, Gallo, Panerai 1, Luongo 1, Baraldi 2, Valentino, Nicosia. Allenatore: Baldineti
ORTIGIA SIRACUSA: Patricelli, Siani, Abela, Jelaca 2, Di Luciano 1, Lindhout, Tringali, Giacoppo 2, Rotondo, Vapenski 1, Casasola, Napolitano 1, Caruso. Allenatore: Piccardo
Arbitri: Centineo, Savarese
Note: Spettatori: 100. Superiorità numerica: Sport Management 7 (5), Ortigia Siracusa 9 (2). Espulso: Piccardo (all. Ortigia) nel terzo tempo per proteste.

RISULTATI
Mercoledì 28 marzo
Banco Bpm Sport Management-CC Ortigia: 15-7, Reale Mutua Torino 81 Iren-CC Napoli: 7-11, RN Savona-CN Posillipo: 9-4, Pro Recco-Seleco Nuoto Catania: 16-4, RN Florentia – PN Trieste: 13-6, Bogliasco Bene – AN Brescia: 8-10, SS Lazio – Acquachiara: 22-5

LA CLASSIFICA (da aggiornare)
Pro Recco 60; Bpm Sport Management e An Brescia 54; Rari Nantes Savona 38; Ortigia Siracusa 37; Napoli 35; Florentia 26; Lazio 25; Catania 24; Posillipo 21; Bogliasco 17; Trieste 11; Torino 7; Acquachiara 0.

(Foto Sport Management-Ortigia Siracusa a cura di Giovanni Garavaglia)