SETTORE GIOVANILE PRO PATRIA
Under 15 da sogno, stop per Berretti e Under 17

Stop casalingo imprevisto per la Berretti con il Piacenza; nei recuperi con il Novara vola l'Under 15, mentre l'Under 17 subisce un pesante ko

GIOGARA

Emanuele Reguzzoni

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Risultati sull’ottovolante per le formazioni del settore giovanile della Pro Patria nel secondo weekend di dicembre. Brilla – e si conferma grande sorpresa del campionato – l’Under 15, vittoriosa nel recupero con il Novara; passo falso interno non previsto per la Berretti opposta al Piacenza; passivo pesante per l’Under 17 nella difficile trasferta a Novarello contro gli arrembanti azzurri.

BERRETTI
Pro Patria-Piacenza: 1-2 (Banfi)
Fallisce una buona occasione per restare a ridosso delle posizioni playoff la Berretti di Andrea Scandroglio, costretta ad arrendersi al non irresistibile Piacenza (penultimo in classifica): 1-2 il risultato finale che lascia parecchio amaro in bocca ai tigrotti costretti a subire il doppio vantaggio ospite prima che Banfi dimezzi le distanze al quarto d’ora della ripresa. Nel finale anche un episodio dubbio in area piacentina con la sfera che probabilmente supera la linea di porta difesa dall’estremo difensore biancorosso. Un vero peccato per la Pro Patria, sinora protagonista di un più che positivo campionato, che dimostra di soffrire tremendamente di cali di tensione che una rosa esperta e di valore come quella biancoblù non può permettersi se vorrà giocarsi sino alla fine il “sogno” post season.
In graduatoria – fuori categoria (in tutti i sensi) l’Atalanta che sta conducendo un campionato a sé – in seconda posizione risale la Giana Erminio (vittoria esterna con il Pro Piacenza) che sorpassa il Novara (sconfitto proprio dalla “Dea”). In quarta posizione – con tre punti di vantaggio su capitan Chiaromonte e compagni – resiste l’Albinoleffe capace di strappare un prezioso punto esterno al Sudtirol.

UUNDER 17
Novara-Pro Patria: 5-0
Pesante sconfitta per l’Under 17 biancoblù che esce con le ossa rotte dal match con i piemontesi, una delle squadre più in forma del momento, che grazie a questi tre punti agganciano il Renate in testa alla classifica. I ragazzi di Andrea Vecchio disputano una buona prima frazione in cui sono però i padroni di casa a passare in vantaggio dopo tredici minuti di gioco. Nel secondo tempo, complice anche la girandola dei cambi, a fare la differenza è la panchina lunga (e di grande qualità) del Novara che mette definitivamente la freccia andando in rete per altre quattro volte e rendendo il passivo per capitan Ferri e compagni molto pesante.
Bustocchi che, quindi, rimangono fermi a quota undici punti e che, in vista del prossimo turno, dovranno cercare di oliare gli ingranaggi per evitare i numerosi errori – soprattutto in fase difensiva – commessi contro i piemontesi.

UNDER 15
Novara-Pro Patria: 2-3 (Pomayay, Curia, Catania)
Impresa dei ragazzi di Andrea Tomasoni che, al culmine di un’autentica battaglia, sbancano Novarello per 2-3 tenendo così a debita distanza una delle dirette concorrenti per l’accesso ai play off e issandosi clamorosamente in seconda posizione in classifica. Tigrottini in vantaggio dopo un quarto d’ora con Pomayay, prima di essere raggiunti e poi superati dagli azzurri di Max Brizzi a cavallo tra primo e secondo tempo. I biancoblù però hanno un cuore che batte forte e grazie a Curia e Catania ribaltano il risultato conquistando tre punti che rendono ancora più straordinario il cammino sinora percorso in campionato.
In graduatoria Renate prima a punteggio pieno con 33 punti, Pro Patria a quota 20 (ma con una partita ancora da recuperare); a seguire Alessandria con 19  e Monza 18 punti.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA