iniziativa di beneficenza
Uniti contro il virus: il calcio bustocco fa squadra con l’ospedale

È stata lanciata, su spinta della S.C. Antoniana, un’iniziativa benefica che ha unito il calcio dilettantistico bustocco a sostegno dell’ospedale di Busto Arsizio

Simone Testa

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Con i campionati fermi, l’unica partita (virtuale) che si gioca è quella della solidarietà. È stata infatti lanciata, su spinta della S.C. Antoniana, un’iniziativa benefica che ha unito il calcio dilettantistico bustocco a sostegno dell’ospedale di Busto Arsizio, impegnato mai come in questo momento con l’emergenza coronavirus.

“L’idea è partita dal capitano della nostra prima squadra, Francesco Savastano, che subito dopo aver sentito l’appello dell’eurodeputata Isabella Tovaglieri, ha proposto di devolvere l’intero ammontare delle multe ricevute dai giocatori secondo il regolamento interno della squadra (ritardi agli allenamenti, espulsioni, ecc…) in favore dell’ospedale di Busto: un piccolo ma sentito gesto che, specialmente in questo momento, sembrava giusto e doveroso fare”, spiega il direttore generale Giuseppe Abenante. I compagni di squadra e lo staff hanno risposto nel migliore dei modi, ed hanno appoggiato in pieno l’iniziativa, aggiungendo anche un piccolo contributo volontario, ognuno secondo le proprie possibilità.

Successivamente l’idea è stata proposta anche alle altre squadre di Busto Arsizio, e “in pochissimo tempo abbiamo ricevuto diverse risposte positive, e qualcuno si è già attivato per far qualcosa – ha aggiunto Abenante -. Per prime abbiamo contattato le società di Busto, ma solo per una questione di praticità: l’obiettivo di questa iniziativa è quello di appoggiare l’appello di Isabella Tovaglieri e creare una rete di solidarietà con chiunque voglia dare una mano ai nostri ospedali in questo difficile momento. In un periodo come questo è bello vedere che ognuno, nel suo piccolo, contribuisce con tante piccole gocce a creare un mare di generosità e a fare del bene per tutti”.

Copyright @2020