DRESDNER-BUSTO 0-3
Uyba, a tutta birra in Cev. Le farfalle volano agli ottavi

La Yamamay e-work Busto Arsizio vince 0-3 nel return match dei 16esimi di Coppa Cev e conquista gli ottavi. Bene Grobelna e Bonifacio.

CEV.LU

Igor Mutinari

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Finalmente, le farfalle! La Yamamay e-work Busto Arsizio con una partita di sostanza giocata in crescendo vince nettamente a Dresda bissando il successo interno della gara di andata e conquista con merito il passaggio agli ottavi di finale di Coppa Cev. La squadra di coach Mencarelli batte il Dresdner per 0-3 (24-26, 17-25, 20-25) soffrendo praticamente solo nel primo set per poi allungare a piacimento. Nota di merito per il manipolo di Amici delle Farfalle sugli spalti della Margon Arena a sostenere le farfalle e a ballare con loro dopo l’ultimo punto di una positiva Bonifacio che mette a referto 12 punti con ben 6 muri.

Buona prestazione, dopo alcune uscite in ombra, anche per Grobelna: Orro la cerca e spesso lei la ripaga a suon di punti (alla fine saranno 18). Certo la belga può ancora crescere, ma un po’ di autostima la bella Kaja l’ha riconquistata. In doppia cifra ci vanno anche Herbots con 11 punti e Gennari con 10.

Per conoscere le proprie avversarie la società di patron Pirola dovrà aspettare fino ventiquattrore: giovedì 6 gennaio Ostrava proverà a difendere il 3-2 dell’andata in trasferta a Graz.

Le farfalle, di ritorno dalla Germania, avranno poco tempo per riposare. Domenica 9 dicembre alle ore 17.00 affronteranno in trasferta il Millennium Brescia al Pala George di Montichiari.

Le voci del post partita

Marco Mencarelli: Complimenti alle ragazze, che dopo la partita di andata hanno cambiato completamente regime di allenamento, entrando perfettamente nel clima di questo match di ritorno; non voglio dire che questo è andato a discapito della partita con Scandicci, dove abbiamo dimostrato di esserci, almeno per i primi due set, ma senza dubbio un pensiero ad oggi c’era. C’era perchè sapevamo che il Dresdner è una squadra forte, non da primo turno: a differenza della gara del Palayamamay, oggi siamo riusciti a sfruttare qualche loro limite. Nel primo set eravamo un po’ contratti, soprattutto in ricezione, condizionati dal rendimento dell’andata, poi ci siamo sbloccati in tutti i fondamentali: era dunque un blocco mentale più che tecnico”.

Il film della partita
Per difendere il 3-2 della partita di andata coach Mencarelli si affida a Orro in diagonale con Piani, Bonifacio e Berti centrali, Gennari ed Herbots in banda, Leonardi libero. Risponde Waibl con Von Romer-Stigrot, Planinsec-Mrdak, Segura-Radosova, Benson.

Primo set: Le farfalle conquistano subito un break di vantaggio (5-7) che in un amen si trasforma in 5-11. Le tedesche provano a rientrare fino al 9-12 e con Stigrot arrivano addirittura al pareggio a quota 14. Un black out difensivo regala il 18-15 alle padrone di casa, Busto però non si spegne e l’ace di Orro rimette le cose in parità (22-22). Radosova annulla due set-point ma al terzo tentativo Gennari chiude il parziale sul 24-26.

Secondo set: Nella seconda frazione le farfalle partono a tutta birra (0-4). I muri di Bonifacio si fanno incisivi (1-8), ancora Radosova però alza il livello (7-9) ma Bonifacio alza altri tre muri (7-12). La Uyba tiene botta ali tentativi di rimonta germanici (17-23) prima di chiudere senza patemi con la fast di Berti (17-25).

Terzo set: Forti del doppio vantaggio, ma con la qualificazione ancora da conquistare, le farfalle sono costrette a inseguire (3-1 e 8-6) in avvio si frazione. Il muro di Orro sopo la difesa di piede di Grobelna vale il primo vantaggio biancorosso (8-10). Le tedesche non si danno per vinte e impattano ancora ma Herbots dai nove metri conquista il 12-16. Ad un passo dal baratro locali con Maase provano a rialzare la testa (18-19) ma la bomba di una positiva Grobelna ristabilisce le distanze (18-21). A suggellare gli ottavi di finale ci pensa poi Bonifacio (20-25).

Tabellino
Dresdner SC-Yamamay E-Work Busto Arsizio 0-3 (24-26, 17-25, 20-25)
Dresdner SC: Benson (L), Von Romer 1, Petter ne, Wezorke 2, Mollers 1, Stigrot 12, Maase 2, Korhonen (L), Segura 3, Radosova 11, Mrdak 4, Schwabe 8, Weitzel, Planinsec 2. All. Waibl, 2° Muller. Battute: vincenti 3, errate 2. Muri: 7.
Yamamay E-Work Busto Arsizio: Piani ne, Peruzzo ne, Herbots 11, Grobelna 18, Gennari 10, Cumino ne, Orro 1, Leonardi (L), Bonifacio 12, Meijners, Berti 7, Botezat. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute: vincenti 2 (Herbots 2). Muri: 13 (Bonifacio 6, Berti 3).
Arbitri: Micevski (MAC) e Rejaeyan (FRA)
Durata set: 27′, 26′, 25′. Tot.: 78′.
Spettatori: 2300

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA