domenica al via la stagione 2019/20
Uyba ai blocchi di partenza, presentazione a Milano

All’auditorium Bosch di Milano si è svelata la Unet e-work Busto Arsizio alla presenza anche del sindaco Antonelli

Igor Mutinari

milano

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

A cinque giorni dal fischio di inizio del campionato, la Unet e-work Busto Arsizio si è presentata agli sponsor, agli addetti ai lavori e ai media all’auditorium Bosch di Milano, stessa location del 2018 che si è rivelata fortunata con una Coppa Cev messa in bacheca. Rispetto alla passata stagione manca il mattatore della presentazione, Cesare Cadeo, scomparso da qualche mese, al quale il presidente Giuseppe Pirola ha regalato un ultimo saluto.

La serata si apre con il benvenuto di Lorenzo Dallari che accoglie le giocatrici guidate dalla confermatissima capitana Alessia Gennari. Si passa poi alla presentazione dello staff tecnico con Stefano Lavarini appena arrivato ma perfettamente calato nella parte. Giuseppe Pirola saluta tutti i presenti alla serata e dà il benvenuto ad Emanuele Antonelli, sindaco di Busto Arsizio in trasferta a Milano. Sul palco si avvicendano poi alcuni dei principali partner della società bustocca: Mario Chen amministratore delegato di Romeja, Paolo Ferrario amministratore delegato di e-work e Roberto Zecchino, vice presidente di Bosch Italia. Dopo il saluto di Piero Cezza, presidente del comitato lombardo, è Enzo Barbaro a chiudere la serata prima delle foto di rito e dell’aperitivo dalla terrazza panoramica con vista su Milano.

La prima uscita delle farfalle sarà domenica 13 ottobre alle ore 17 a Firenze. Gennari e compagne giocheranno con Il Bisonte Firenze di coach Caprara al Mandela Forum. Ultimo test precampionato giovedì 10 al PalaYamamay (ore 20.30) contro Novara.

Le voci della serata

Giuseppe Pirola: “Sono emozionato come fosse la prima volta. Ringraziamo i nostri sponsor, i nostri amici, il sindaco Antonelli che ci ha raggiunti a Milano, abbiamo un palazzetto bellissimo che miglioriamo sempre grazie alla partnership con l’amministrazione comunale. Su queste premesse vogliamo programmare il nostro futuro. Il nostro progetto deve essere ad ampio respiro senza dimenticare il core che è il volley d’eccellenza. Non è un caso se alcune ragazze hanno rifiutato contratti più prestigiosi per restare con noi”.

Emanuele Antonelli: “Mi piace essere qui, in casa di uno sponsor che non è di Busto e che amplia la nostra visuale. Sono orgoglioso delle eccellenze della mia città. So quanto è dura mandare avanti una società e vanno ringraziati gli sponsor che permettono di tenere vivo questo sogno”.

Coach Stefano Lavarini: “Le mie esperienze all’estero sono andate molto bene, ho deciso di tornare in Italia perché voglio ritrovare un punto fermo, ho scelto Busto perché è una società con una organizzazione di altissimo livello e una squadra competitiva. Il campionato italiano è il migliore al mondo, sarà durissima con tante squadre attrezzate ma noi ce la giocheremo su tutti i fronti”.

La voce delle farfalle

Capitan Alessia Gennari: “I sorrisi qui non mancano mai, siamo un gruppo molto affiatato, lavoriamo bene perché stiamo bene assieme. È stato facile rimanere a Busto, per il progetto e per la società”.

Alessia Orro: “Sono carica per questa nuova stagione, non vedo l’ora che inizi. Il bronzo europeo è arrivato dopo dieci anni, ci meritavamo quella medaglia. L’anno prossimo punteremo più in alto”.

Maria Luisa Cumino: “Mi trovo benissimo con Orro, il gruppo è in gran parte quello dell’anno scorso, le premesse sono ottime”.

Giulia Leonardi: “Tolgo la fede solo quando gioco. Sono sei anni che sono a Busto, il gruppo è davvero bello”.

Simin Wang: “Sono felice di essere in Italia alla Uyba e ringrazio chi mi ha voluto qui”.

Erblira Bici: “Sono contenta di essere in questa squadra. Arrivo in una squadra che ha vinto la Cev, sono convinta che faremo molto bene”.

Francesca Villani: “Al mio primo in A1 ho fatto bene, ora voglio fare altrettanto a Busto che è una società ambiziosa. Il campionato italiano è molto competitivo ma noi diremo la nostra”.

Britt Herbots: “Spero di fare molti punti per la mia squadra. Siamo una squadra molto competitiva. È stato bellissimo vincere la Coppa Cev in casa nostra, con i nostri tifosi e la mia famiglia”.

Beatrice Berti: “A Busto sto molto bene, la squadra è fantastica e molto unita. Ci siamo rinforzate e cercheremo di dare il massimo”.

Sara Bonifacio: “Ho deciso di continuare il mio percorso qui perché mi sono trovata benissimo a Busto, abbiamo lavorato e vinto una Coppa. Manca solo una settimana all’inizio. Tokyo 2020? Un bell’obiettivo”.

La rosa

Palleggiatrici: Alessia Orro e Maria Luisa Cumino

Opposti: Karsta Lowe e Erblira Bici

Centrali: Sara Bonifacio, Haleigh Washington e Beatrice Berti

Schiacciatrici: Alessia Gennari, Britt Herbots e Francesca Villani

Liberi: Giulia Leonardi e Simin Wang

Copyright @2019