OLTRE 300 TIFOSI... E IL SINDACO
Uyba ai blocchi di partenza. Patron Pirola: “Tifosi splendidi”

Davanti a 300 tifosi (e al sindaco Antonelli) si è radunata la Unet e-work Busto Arsizio in preparazione della stagione 2019/20. Barbaro e Pirola: “Proveremo a competere su tutti i fronti”

Igor Mutinari

busto arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Finalmente! I tifosi della Unet e-work Busto Arsizio, che hanno iniziato a rinnovare gli abbonamenti al PalaYamamay, hanno abbracciato per la prima volta le farfalle nella nuova stagione. Altissimo come sempre l’entusiasmo dei cuori biancorossi (oltre trecento a metà agosto) capitanati dagli Amici delle Farfalle e dalla presenza dell’Amministrazione comunale di Busto, con il sindaco Emanuele Antonelli e il consigliere Orazio Tallarida.

Il giorno uno dell’era post Mencarelli, che si è chiusa con il successo in Coppa Cev, ha visto solo otto farfalle presenti, considerando anche Alessia Orro che ha goduto di un permesso dalla nazionale per partecipare al raduno. Mancava innanzitutto, a causa degli impegni con la sua Corea coach Stefano Lavarini (per un mese gli allenamenti li dirigerà il secondo Marco Musso), ma erano anche assenti giustificate le nazionali Washington, Lowe ed Herbots, oltre a Simin fermata da un intoppo burocratico. Assente giustificato anche il presidentissimo Giuseppe Pirola: “Non sono al PalaYamamay, ma col cuore è come se fossi lì. Ci tengo a ringraziare i tanti tifosi intervenuti, nonostante quest’anno la campanella sia suonata il 19 agosto, con qualche giorno d’anticipo rispetto al passato: sono splendidi. A tutti loro assicuro che presto fisseremo una data per un aperitivo-saluto con tutte le giocatrici”.

Le voci dei protagonisti

Enzo Barbaro: “Le ferie sono andate bene anche per via del viaggio di nozze. La voglia di ricominciare è tanta. È bello vedere l’entusiasmo della gente attorno a noi nonostante la data. Senza allenatore e senza alcune giocatrici dovremo far fruttare questo periodo. Tutti i grandi club iniziano con poche giocatrici, poi arriveranno le big ma saranno già pronte. Quest’anno secondo me abbiamo migliorato il roster in punti giusti. Siamo competitivi, poi sarà il campo a dare risposte, ma le carte le abbiamo tutte per migliorare soprattutto in campionato. Anche la Coppa rimane un obbiettivo importante e vogliamo confermarci. Lavarini? Tanta curiosità, dovremo costruire un rapporto. I nostri allenatori (Parisi e Mencarelli, ndr) sono sempre stati persone uniche e speciali. In questi mesi Stefano mi ha dato grandi impressioni, voglio creare un grande rapporto e vedere come lavoreremo insieme”.

Sara Bonifacio: “Sarà una stagione di alto livello: siamo rimaste in tante, ma le nuove arrivate ci daranno qualcosa in più; non vedo l’ora di iniziare. Ci aspettiamo tutte grandi cose: per me sarà un anno importante in cui spero di avere costanza e riconquistare la nazionale a cui ho dovuto rinunciare per alcuni problemi fisici che finalmente sono risolti”.

Erblira Bici: “Sono emozionata di essere qui, voglio dare tutto per la squadra. Metto sempre tanta grinta per aiutare le compagne sia in partita che in allenamento, do sempre il massimo in modo di arrivare preparata alle partite. Il PalaYamamay mi piace tantissimo con il suo pubblico: anche in Albania è famoso; mi piace tanto anche la divisa”.

Copyright @2019