Casalmaggiore-Busto 2-3 (19-25, 25-17, 25-17, 19-25, 10-15)
Uyba da Piani alti: ripassata la Pomì

La Unet E-Work batte in rimonta le stelle di Casalmaggiore e vola in classifica, in attesa della Coppa Cev (con il Brcko martedì 12, ore 20.30) e di Carlo Parisi (con la sua Scandicci sabato 16 alle 20.30).

ALEMANI

Igor Mutinari

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nel giorno dell’Immacolata la Unet E-Work batte in rimonta Casalmaggiore 2-3 (19-25, 25-17, 25-17, 19-25,10-15). Le farfalle, che erano già matematicamente teste di serie per il primo round di Coppa Italia, riescono a sconfiggere una squadra che, per la prima volta quest’anno, ha potuto schierare tutte le sue stelle, comprese le grandi ex Lo Bianco e Martinez.

Al PalaRadi di Cremona le farfalle di Mencarelli, seguite dal solito manipolo di calorosi e rumorosi tifosi, non mettono in campo una prestazione bella, tutt’altro, ma dimostrano una volta ancora di avere un carattere fuori dal comune. La partita, difatti, dapprima sembrava già vinta (avanti di un set e 4-8 nel secondo), poi già persa dopo che la squadra di Mencarelli perde male e con troppi errori, spesso anche banali, il secondo e il terzo parziale fino al 9-6 nel quarto. Qui l’allenatore umbro, come già altre volte in questa stagione, trova dalla panchina e da Piani (in campo al posto di Diouf) la scossa che permette alla Uyba di poter continuare a sognare e volare nelle zone altissime della classifica.

Top scorer delle sue è Gennari con 17 punti, seguita a ruota da Bartsch che si accende nel finale. La svolta è però l’ingresso di Vittoria Piani che sigla 6 punti in un set e mezzo e, come nella vittoria a Firenze, cambia le sorti del match. Bene Orro che manda in doppia cifra tutte le titolari e segna a sua volta 5 punti.

Stufi e socie avranno poco tempo per tirare il fiato. Martedì 12 dicembre (ore 20.30) torneranno sul taraflex amico di viale Gabardi, nella partita di andata dei sedicesimi di finale di Coppa Cev le farfalle affronteranno le bosniache del Brcko, in attesa del ritorno, per la prima volta da avversario, di Carlo Parisi con la sua Scandicci al PalaYamamay di sabato 16, sempre alle ore 20.30.

Le voci del post-partita

Tocca ad una ex come Alessia Gennari commentare per prima il match: “Oggi abbiamo dovuto forzare molto in attacco contro una squadra molto dotata al servizio e a muro, anche se probabilmente abbiamo commesso qualche errore di troppo. L’ingresso di Vittoria Piani è stato ancora ottimo, così come il contributo di tutte le ragazze che entrano dalla panchina. Sono davvero felice per questa vittoria”.

Coach Marco Mencarelli le fa eco: “La squadra si stava demoralizzando dopo il terzo set: ho ricordato alle ragazze che in questo momento noi giochiamo per vincere la partita, con qualsiasi risultato. Il fatto che un avversario così quotato abbia potuto riprendersi dopo il primo set perso, ribaltando il punteggio, sta nell’ordine delle cose e rende ancora più onore allo spettacolo. La reazione c’è stata e nel quarto e quinto set abbiamo dominato: torniamo a casa con questo pensiero”.

La partita

Nell’anticipo dell’Immacolata, coach Mencarelli non riserva sorprese nello starting six e schiera Orro in diagonale con Diouf, Berti e Stufi al centro, Gennari e Bartsch in banda, Spirito libero. Lucchi opta per Lo Bianco-Pavan, Guiggi-Stevanovic, Guerra-Martinez, Sirressi. Farfalle in nero, casalasche in rosa.

Primo set: Dopo un avvio equilibrato è Guerra con una tripletta a conquistare un primo vantaggio (11-8). La Uyba però non ci sta e Berti a muro trova il sorpasso dopo un parziale di 0-4. L’ace di Negretti vale un primo break per le farfalle (17-19), il fulmine di Bartsch significa 19-22 che di fatto anticipa la chiusura del parziale che arriva sul 19-25.

Secondo set: Le farfalle, appoggiandosi sulla difesa, partono bene (4-8), sale in cattedra però la ex Martinez che trova dapprima il pareggio e poi il break (13-11). Mencarelli prova anche a mischiare le carte cambiando diagonale ma è il triplo muro consecutivo di Stevanovic a scavare un solco importante (18-12). Le farfalle recuperano qualche punto (19-17) ma Casalmaggiore allunga definitivamente e chiude con Guiggi sul 25-17.

Terzo set: Dopo una discreta partenza, Busto si perde in un paio di errori e Casalmaggiore scappa (10-7). Busto continua a commettere troppi errori gratuiti e le padrone di casa non si fermano più con l’attacco out di Gennari che sintetizza il set e lo chiude (25-17).

Quarto set: Casalmaggiore approccia bene il set (9-6 errore Bartsch), ma la Uyba non vuole mollare e pareggia (10-10). Appena Busto alza il livello difensivo, si vede la differenza e Gennari può prendersi un break (11-13). Il doppio ace di Bartsch (16-20) dà il La allo scatto decisivo che permette alle farfalle di agguantare il tie-break (19-25).

Tie-break: La pipe di Gennari regala un break alle sue (3-5) che Piani trasforma in 4-8; il muro di Lo Bianco, però, guida la rimonta (7-8). Nel momento più importante Orro piazza un ace (7-11) che di fatto fa pendere l’ago della bilancia verso la Uyba, a mettere i titoli di coda ci pensa poi capitan Stufi (10-15).

Tabellino

Pomì Casalmaggiore-Unet E-Work Busto Arsizio 2-3 (19-25, 25-17, 25-17, 19-25, 10-15)

Pomì Casalmaggiore: Martinez 10, Cyr ne, Napodano 1, Sirressi (L), Guiggi 8, Pavan 20, Starcevic, Guerra 15, Zago 1, Lo Bianco 1, Stevanovic 10, Rondon, Zambelli. All. Lucchi, 2° Bonini. Battute: vincenti 2, errate 9. Muri: 10.

Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 6, Stufi 11, Spirito (L), Gennari 17, Dall’Igna, Orro 5, Wilhite ne, Diouf 13, Bartsch 16, Berti 11, Negretti 1, Chausheva, Botezat ne. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute: vincenti 5 (Bartsch 2), errate 7. Muri: 15 (Stufi, Gennari e Berti 3).

Arbitri: Spinnicchia e Zanussi

Durata set: 27′, 27′, 25′, 26′, 18′. Tot: 123′.

Spettatori: 3.089

Risultati

Casalmaggiore-Uyba 2-3, Novara-Conegliano 2-3, Scandicci-Bergamo 3-2, Monza-Modena 2-3, Filottrano-Legnano 2-3, Pesaro-Firenze 3-2.

Classifica

Conegliano 26; Novara 24; Uyba 23; Scandicci 22; Modena e Pesaro 15;  Monza 13; Firenze e Legnano 11; Casalmaggiore 10; Bergamo 6; Filottrano 4.

Prossimo turno

Domenica 17 dicembre, ore 17.00

Uyba-Scandicci (sabato 16, ore 20.30), Conegliano-Pesaro (sabato 16, ore 20.30), Bergamo-Monza, Modena-Casalmaggiore, Firenze-Filottrano, Legnano-Novara.

Copyright @2017

NELLA STESSA CATEGORIA