INTERVISTA CON LE GIOCATRICI BELGHE
Uyba, Herbots e Grobelna: “Busto è una grande famiglia!”

Britt Herbots e Kaja Grobelna ci raccontano le loro prime settimane in biancorosso, in attesa delle prossime amichevoli (Club Italia e Trofeo Ferrari)

Igor Mutinari

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Tra le note liete del precampionato della Unet e-Work Busto Arsizio vanno sicuramente annoverate le due nuove straniere Kaja Grobelna e Britt Herbots che si sono da subito integrate al meglio nei meccanismi del gioco di coach Mencarelli. La sfrontatezza della gioventù (19 anni per la schiacciatrice, 23 per l’opposto) condita ad una buona esperienza internazionale (entrambe sono in pianta stabile nel giro della nazionale belga) ha fatto sì che si candidino ad essere un fattore nella stagione bustocca che prenderà il via il 28 ottobre da Bergamo.
Ve le proponiamo insieme, in una intervista doppia che prova a raccontarci qualcosa delle loro prime esperienze in maglia biancorossa.

Com’è stato il primo approccio con la Uyba?
Britt: “Sono davvero felice di essere qui, finora abbiamo lavorato tanto e bene. La gente e l’atmosfera che si respira sono davvero incredibili, sono certa che questa sarà una grande stagione”.
Kaja: “È tutto molto bello, tutto finora va molto bene, sono molto felice di essere qui. Il club è fantastico, e così anche le ragazze e la squadra. Mi piace moltissimo anche l’Italia e Busto”.

Quali sono le tue aspettative per la stagione in maglia biancorossa?
Britt: “Penso che il campionato italiano e la coppa CEV siano competizioni difficili, ma credo che abbiamo una grande opportunità di giocarcela con tutti. Non vediamo l’ora di scendere in campo e arrivare più lontano possibile. Sappiamo che il campionato italiano è un torneo competitivo, ci sono grandi squadre ma noi siamo giovani, vogliamo combattere, vogliamo lavorare e penso che questo sia il miglior modo per cominciare la stagione”.
Kaja: “Per me adesso è un po’ difficile parlarne, non so davvero cosa aspettarmi, spero che con la squadra miglioreremo ogni giorno, abbiamo moltissimo potenziale e stiamo lavorando duramente per ottenere il meglio dalla squadra”.

Cosa ne pensi della squadra e della società?
Britt: Sono molto contenta a Busto, la squadra, lo staff, tutto è perfetto, organizzato e ben preparato. Questo è ottimo per noi. Venire qui e vedere questo splendido modo di lavorare e poterlo fare al meglio mi rende davvero felice”.
Kaja: “Le mie compagne mi piacciono molto, hanno una grande personalità. Sono stati tutti gentili con me fin dall’inizio, questo è molto bello in una squadra. Anche le loro abilità come giocatrici sono impressionanti, sto imparando da ognuna di loro. È fantastico vivere la pallavolo a questo alto livello, anche in allenamento”.

E i tifosi?
Britt: ”L’anno scorso ero in Francia e anche lì c’era un grande pubblico, era bello giocare. Ma qui a Busto sono ancora più incredibili. È tutto fantastico, i tifosi e l’atmosfera che creano”.
Kaja: “Mi avevano già detto che a Busto c’era un pubblico molto caldo, come una grande famiglia, e difatti è così, e questo vale anche per il club e lo staff. Alle partite viene tantissima gente, tantissimi tifosi e questo è molto bello”.

Il prossimo futuro

Saranno ben tre le occasioni che avranno i tifosi di ammirare le due farfalle belghe nei prossimi giorni. Si inizia con un allenamento congiunto con il Club Italia Mercoledì 17 ottobre alle ore 17.00 al PalaYamamay. Poi sarà il turno del Trofeo Ferrari che a Novara metterà di fronte la squadra di Mencarelli a Novara, Monza e Bergamo. Sabato 20 ottobre alle ore 16.30 semifinale con le orobiche, domenica le finali a partire dalle .

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA