Busto-Filottrano: 3-1 (23-25, 25-17, 25-19, 25-23)
Uyba, nel segno di Gennari: tre punti, tutto il resto è noia

Nell'anticipo Pisani e le altre ex spaventano le farfalle, ma Gennari guida le compagne alla rimonta: l'ottava vittoria in campionato vale il secondo posto in classifica. Mercoledì trasferta a Graz per la Cev

Igor Mutinari

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Non la miglior Unet e-work Busto Arsizio dell’anno vince in rimonta con Filottrano per 3-1 (22-25, 25-17, 25-19, 25-23). Contro una squadra ostica, con giocatrici esperte e ben tre ex (oltre all’amatissima Pisani ci sono anche Garzaro e Vasilantonaki), la squadra di Mencarelli ci mette un set a carburare, domina per due set ed è costretta a soffrire nel quarto set per prendersi un successo di fondamentale importanza all’inizio di un tour de force che le vedrà impegnate ogni tre giorni, feste comprese.

Top scorer del match è Gennari che segna 21 punti (51% offensivo), in doppia cifra ci vanno anche la solita Herbots (15) e un’ottima Bonifacio (12), ma Mencarelli deve recuperare assolutamente Grobelna. L’opposto belga è apparsa ancora spenta rispetto alle prime uscite stagionali ed è stata sostituita da Piani. Per alzare il livello la Uyba però ha bisogno dell’opposto titolare nella sua migliore versione.

Le farfalle avranno, ancora, poco tempo per riposare: mercoledì 19 dicembre saranno di scena a Graz per la gara di andata degli ottavi di finale di Coppa Cev (si gioca alle ore 19). E poi senza soluzione di continuità: il 23 in casa con Novara, il 26 a Casalmaggiore e il 29 in casa con Conegliano.

(foto servizio Rocco Lodedo)

Le voci del post partita

Coach Marco Mencarelli: “Filottrano era in crescita, hanno cominciato a giocare un poco meglio, sono una squadra con dei nomi interessanti e una prospettiva altrettanto interessante. Siamo stati colti di sorpresa nel primo set però abbiamo trovato subito la nostra continuità in maniera convinta. Nel quarto set hanno tentato il tutto per tutto ma abbiamo tenuto di testa, questa è una cosa molto importante, vuol dire che mentalmente ci siamo”.

Giulia Leonardi: “Siamo in un periodo che non stiamo esprimendo il nostro un gioco migliore, ma l’importante era portare a casa i tre punti e questo l’abbiamo fatto, come abbiamo già fatto anche con Brescia. La parte positiva è che ce la caviamo sempre però dobbiamo ritrovare il nostro gioco sia in attacco che in ricezione. Con il muro-difesa ce la caviamo sempre, però dobbiamo sicuramente migliorare nella scelta dei colpi e soprattutto ritrovare Grobelna”.

Le pagelle

Piani 6, Peruzzo sv, Herbots 6,5, Grobelna 5,5, Gennari 7,5, Cumino sv, Orro 7, Leonardi 7, Bonifacio 7, Meijners sv, Berti 6, Botezat sv. All. Mencarelli 6,5.

La partita
Coach Mencarelli si affida al sestetto più collaudato delle ultime partite: Orro gioca in diagonale con Grobelna, Berti e Bonifacio al centro, Herbots e Gennari in banda, Leonardi libero. Risponde Schiavo con Tominaga-Whitney, Garzaro-Pisani, Di Iulio-Vasilantonaki, Cardullo. Farfalle in completo biancorosso, marchigiane in bianco.

Primo set: Dopo un avvio equilibrato, il turno di servizio di Whitney segna l’allungo marchigiano (7-13). Busto prova a rientrare guidata da Gennari (14-17) ma Di Iulio trova il varco vincente (14-20). Le farfalle sul 18-24 provano la disperata rimonta con Bonifacio e Orro (22-24) ma Di Iulio regala il primo set alle sue (22-25).

Secondo set: Sulla spinta di Herbots e Gennari la squadra di Mencarelli, che schiera Piani per Grobelna, prova subito a scappare (10-7). Filottrano sembra essersi persa e con tre errori consecutivi regala un preziosissimo 16-8 alle farfalle. Pisani prova la rimonta impossibile (17-12) ma Herbots si scatena a servizio (19-12). In un amen le biancorosse si prendono il punto del pareggio con Piani (25-17).

Terzo set: L’apporto di Piani prosegue anche nella terza frazione: una sua doppietta vale l’8-3. Quando anche Herbots alza il ritmo il risultato vola sul 15-6, che è il preludio (nonostante una rimonta abbozzata da Pisani) al 25-19 griffato Gennari con un colpo di solo polso.

Quarto set: Tocca a Piani in avvio a guidare le farfalle verso un +3 importante (7-4), ma l’ace di Di Iulio riporta a contatto Filottrano (9-8). Le marchigiane arrivano al pareggio con Di Iulio (12-12) e passano anche in vantaggio con lo stesso capitano (13-14). Il finale del set è un thriller con Busto che scappa (18-16) e Filottrano che tocca il 22-23, le farfalle però ribaltano il tutto e si prendono tre punti approfittando dell’errore di Di Iulio (25-23).

Tabellino
Unet e-work Busto Arsizio-Lardini Filottrano: 3-1
(22-25, 25-17, 25-19, 25-23)
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 8, Peruzzo ne, Herbots 15, Grobelna 2, Gennari 21, Cumino, Orro 6, Leonardi (L), Bonifacio 12, Meijners 2, Berti 6, Botezat. All. Mencarelli. Battute: vincenti 3, errate 8. Muri: 15 (Berti 5, Bonifacio e Orro 3).
Lardini Filottrano: Vasilantonaki 11, Garzaro 5, Scwhan 1, Yang ne, Tominaga 1, Baggi ne, Di Iulio 9, Cardullo (L), Cogliandro 1, Whitney 20, Rumori ne, Pisani 9. All. Schiavo. Battute: vincenti 5, errate 13. Muri: 11 (Pisani 3).
Arbitri: Piubelli e Spinnicchia
Durata set: 29′, 24′, 30′, 31′. Tot.: 116′.
Spettatori: 2049.

Programma e risultati
Uyba-Filottrano: 3-1, Novara-Chieri: 3-0, Monza-Brescia (domenica 16, ore 17.00), Firenze-Conegliano: 1-3, Cuneo-Scandicci (domenica 16, ore 17.00), Bergamo-Club Italia: 3-0. Riposa: Casalmaggiore.

Classifica
Novara 26; Uyba Busto Arsizio 23; Conegliano 21; Scandicci 20; Casalmaggiore 17; Monza, Bergamo 14; Firenze 12; Brescia 11; Cuneo 8; Filottrano 6; Club Italia e Chieri 1.

Prossimo turno
Domenica 23 dicembre, ore 17.00
Uyba-Novara, Scandicci-Firenze, Conegliano-Cuneo, Brescia-Chieri (sabato 22, ore 20.30), Filottrano-Monza, Club Italia-Casalmaggiore. Riposa Bergamo.

Copyright @2018