Monza-Busto 1-3 (23-25, 25-12, 20-25, 23-25)
Uyba più forte dell’emergenza, tre punti d’oro a Monza

Pur senza Diouf e Wilhite, la Unet E-Work espugna Monza per 1-3 con una bella prestazione corale, issandosi momentaneamente al secondo posto in classifica

ALEMANI

Igor Mutinari

MONZA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Con una bella prova le farfalle della Unet E-Work Busto Arsizio espugnano la Candy Arena di Monza vincendo con le padrone di casa per 1-3 (23-25, 25-12, 20-25, 23-25) e raggiungendo così al secondo posto in classifica Conegliano (che giocherà mercoledì). A parte la seconda frazione, che le biancorosse dimenticano di giocare, la squadra di Mencarelli dà sempre l’impressione di poter avere la meglio sulle avversarie e, nonostante una partita non certo perfetta, porta a casa tre preziosissimi punti su un campo ostico contro una squadra ben costruita (positive le ex Ortolani e Havelkova) e ben allenata. Le farfalle si dimostrano più forti delle assenze (infortunate Diouf e Wilhite, con Orro non al cento per cento), riuscendo a sviluppare una buona gestione del gioco costruito su una solida ricezione che regge la potenza del servizio brianzolo. Mvp del match è Alessia Gennari (17 punti per lei) che graffia in attacco e, in partnership con Spirito, si fa sentire in difesa. Molto bene anche Bartsch che di punti ne segna 20 e Piani che si conferma pareggiando il punteggio di Gennari. Domenica prossima Stufi e socie affronteranno Legnano, per la prima volta in A/1, in un vero e proprio derby. L’appuntamento è per domenica 19 novembre alle ore 17 al PalaYamamay.

Le voci del post partita

Tocca a coach Mencarelli prendere per primo la parola a caldo: “Abbiamo giocato e vinto veramente col cuore perché dal punto di vista tecnico e tattico abbiamo fatto qualcosa meno del dovuto. Io comunque sono al settimo cielo: questa è la terza trasferta in cui facciamo punti e soprattutto in crescendo. Adesso dobbiamo mettere fieno in cascina, ma possiamo e dobbiamo giocare meglio, soprattutto quando incrociamo squadre ostiche. Oggi però ci godiamo una meritata vittoria”.

Anche Ilaria Spirito racconta la vittoria: “È stata una partita ben giocata. Non conto il secondo set in cui si è spenta la luce, ma negli altri abbiamo giocato da squadra: portare a casa tre punti da Monza era difficile, sono stracontenta. È davvero una vittoria di squadra. La nostra compattezza ci permette di non far pesare troppo le assenze”.

Le pagelle: Piani 6.5, Stufi 6, Spirito 6.5, Gennari 7.5, Orro 6.5, Bartsch 7, Berti 6.5. All. Mencarelli 7.

La partita

Senza Diouf e Wilhite, coach Mencarelli opta per la conferma di Piani, positivissima contro Bergamo, in diagonale con Orro, Stufi e Berti al centro, Gennari e Bartsch in banda, Spirito libero. Risponde Pedullà schierando Hancock-Ortolani, Devetag-Dixon, Havelkova-Begic, Arcangeli.

Primo set: L’inizio del match è equilibrato con le squadre che viaggiano punto a punto. La pipe di Gennari vale il 13-16 e sembra indirizzare il set ma Havelkova non ci sta. Sull’asse Gennari-Bartsch le farfalle conquistano tre set point, il turno di servizio di Begic mette paura alle biancorosse, ma alla fine Gennari – 6 punti per lei al pari dell’americana – trova il guizzo vincente (23-25).

Secondo set: In avvio il turno di servizio di Hancok fa disastri nella metà campo biancorossa (8-0), la squadra di Mencarelli prova a recupera un paio di punti, ma la palleggiatrice americana torna in battuta e piazza tre ace che, di fatto, chiudono un set non giocato dalle farfalle (25-12).

Terzo set: In avvio di parziale i muri di Piani e Berti costruiscono un tesoretto di tre punti che le farfalle allargano fino a 7-12, poi però torna a servizio Hancock e prova ripetere l’exploit del secondo set fino al 11-13. Ma è solo un fuoco di paglia, Stufi e compagne riprendono il controllo delle operazioni guidate da Gennari che griffa gli ultimi cinque punti biancorossi e chiudono 21-25.

Quarto set: La quarta frazione vede sempre avanti la Uyba con le brianzole a rincorrere. Il muro di Berti segna un deciso allungo (13-17) in casa biancorossa. Monza prova col cuore a rientrare, ma Bartsch ci mette del suo nel finale per il 21-25 che regala la vittoria piena alle sue.

Tabellino

Saugella Team Monza-Unet E-Work Busto Arsizio: 1-3  (23-25, 25-12, 20-25, 23-25)

Saugella Team Monza: Ortolani 18, Hortmann 1, Arcangeli (L), Balboni, Dixon 7, Devetag 8, Candi 1, Begic 16, Bonvicini, Hancock 4, Havelkova 19, Loda ne, Rastelli. All. Pedullà, 2° Parazzoli. Bat: vincenti 6, errate 10. Muri: 13.

Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 17, Stufi 5, Spirito (L), Gennari 17, Dall’Igna, Orro 2, Wilhite ne, Diouf ne, Bartsch 20, Berti 6, Negretti, Chausheva, Botezat. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute: vincenti 2, errate 5. Muri: 11 (Berti 4).

Arbitri: Sobrero – Boris

Durata set: 27′, 20′, 27′, 32′. Tot: 118′.

Spettatori: 3.029.

Risultati

Monza-Uyba 1-3, Legnano-Firenze 3-1, Scandicci-Filottrano 3-0, Modena-Novara (mercoledì 15, ore 20.30), Bergamo-Conegliano (mercoledì 15, ore 20.30), Casalmaggiore-Pesaro 0-3.

Classifica

Scandicci 15; Uyba e Conegliano 12; Novara 11; Pesaro 7; Legnano, Monza, Modena 6; Casalmaggiore, Filottrano, Firenze 3; Bergamo 0.

Prossimo turno

Domenica 19 novembre, ore 17

Uyba-Legnano, Conegliano-Monza (sabato 18, ore 20,30), Novara-Bergamo, Firenze-Casalmaggiore, Filottrano-Modena, Pesaro-Scandicci.

La Futura vince in casa con Genova

Nella quinta giornata di B2, intanto, la Futura Volley di Matteo Lucchini, ha avuto la meglio nell’impianto di casa di Sacconago su Genova per 3-1 (25-21, 22-25, 25-18, 25-13). Con la vittoria nello scontro diretto, le due compagini erano appaiate al secondo posto in classifica, la squadra della famiglia Forte resta in scia, distanziata di una sola lunghezza, della capolista Romagnano.

Copyright @2017

NELLA STESSA CATEGORIA