Busto-Monza: 3-1 (23-25, 25-21, 25-22, 25-16)
Uyba, rimonta da primato: Grobelna ed Herbots firmano il bis / Le foto del match

Dopo il successo in quel di Bergamo, la Unet e-work Busto Arsizio si ripete alla prima casalinga battendo in rimonta una coriacea Monza in quattro set: farfalle al primo posto a punteggio pieno

GIOGARA

Igor Mutinari

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Bene, brave, bis. Dopo il successo nell’opener del campionato in quel di Bergamo la Unet e-work Busto Arsizio si ripete alla prima casalinga battendo in rimonta una coriacea Monza per 3-1 (23-25, 25-21, 25-22, 25-16). In un PalaYamamay rumoroso seppur non gremitissimo (poco meno di 3000 spettatori), le farfalle mettono in campo una prestazione di sostanza che porta in dote altri tre punti preziosissimi per una classifica che vede le biancorosse al primo posto a punteggio pieno. Due vittorie quindi, contro due dirette rivali, che fanno ben sperare, tanto fieno in cascina in questo inizio di campionato.

Mvp della partita la belga Kaja Grobelna che segna 23 punti; in doppia cifra anche Herbots con 16, Gennari con 12 e Bonifacio con 11, a dimostrare la sapiente regia di Orro.

Gennari e compagne torneranno in campo domenica 4 novembre (ore 17.00) quando saranno ospiti della neopromossa Cuneo.

Le pagelle

Uyba: Piani sv, Peruzzo sv, Herbots 7.5, Grobelna 8, Gennari 6.5, Cumino sv, Orro 7, Leonardi 7, Bonifacio 7, Meijners sv, Berti sv, Botezat 6.5. Mencarelli 7.

Il film della partita

Per la prima in casa, coach Mencarelli si affida al sestetto più collaudato: Orro in diagonale con Grobelna, Botezat e Bonifacio al centro, capitan Gennari e Herbots in banda, Leonardi libero. Risponde Falasca con Hancock-Ortolani, Melandri-Adams, Begic-Orthmann, Arcangeli. Farfalle in maglia nera, brianzole in rosa.

Primo set: Dopo le prime schermaglie, Gennari ed Herbots provano a dare la scossa (8-6), ma le ospiti guidate da Begic ribaltano il tutto (12-14). Monza tocca anche il +4 (15-19): Gennari e Botezat non ci stanno e a muro recuperano (19-21) apparecchiando un finale thrilling in cui è la pipe di Orthmann a fare la differenza (23-25).

Secondo set: Le farfalle provano subito l’allungo (3-0): grazie ai muri Botezat la Uyba tocca il 13-9, ma a questo punto sale in cattedra Adams e riporta a contatto le sue (13-12). Grobelna guida il nuovo allungo (18-14) che si conclude solo sull’errore di Hancock che regala il punto del pareggio alle bustocche (25-21).

Terzo set: Il primo allungo della frazione è di marca brianzola e porta la firma di Adams (6-9), ma è Grobelna a caricarsi la squadra sulle spalle (16-17). Il punto del pari a quota 19 sta nella pipe di Gennari; il 21-20 di Grobelna scalda le ugole del PalaYamamay: a chiudere la frazione ci pensa poi Bonifacio in primo tempo e a muro su Orthmann (25-22).

Quarto set: In avvio la Uyba scappa subito con il muro di Bonifacio che vale il 5-0. Sul 7-1 Monza ha un moto d’orgoglio (7-5). Herbots allunga ancora (9-5), ma una serie di errori nella metà campo bustocca riaprono le danze (9-8) e passano in vantaggio (9-10). Il turno di servizio di Berti dà un po di fiato a Busto (13-11). Le ospiti a questo punto si sciolgono e va in scena un assolo biancorosso, concluso da Herbots (25-16).

Le voci del post partita

Può dirsi soddisfatto Marco Mencarelli per i tre punti ottenuti: “Per noi è importante aver battuto due rivali in pochi giorni, lo è per la nostra classifica e per il fatto che abbiamo ancora dei margini di miglioramento. Di certo dobbiamo essere squadra in tutto, senza dipendere da un singolo giocatore: per questo è importante mandare in doppia cifra tutte le laterali, maturando così le nostre consapevolezze. Il momento decisivo del match odierno è stata la rimonta del terzo set: le abbiamo sorprese al servizio, con un bel cambio di ritmo e abbiamo vinto”.

Giulia Leonardi è stata l’indiscussa protagonista del post partita (dopo una maiuscola prestazione in campo) ricevendo l’abbraccio di tantissimi tifosi al suo ritorno ufficiale al PalaYamamay: “Sono tre punti d’oro e io sono contenta per averli ottenuti nel nostro palazzetto con tanto tifo. Il bello di questa squadra è che ognuna ha bisogno dell’altra e nessuna spicca sulle altre, tanta difesa sintomatica di questo. Il mio ritorno è stato emozionante perché sono davvero felice di avere gli adf dalla mia parte. Dobbiamo approfittare di aver potuto lavorare insieme per tutta la preparazione e dobbiamo spingere il più possibile. Domenica ci aspetta una partita fondamentale a Cuneo, consapevoli che la nostra squadra non molla mai”.

Tabellino
Unet E-Work Busto Arsizio-Saugella Team Monza: 3-1
(23-25, 25-21, 25-22, 25-16)
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani, Peruzzo, Herbots 16, Grobelna 23, Gennari 13, Cumino ne, Orro 2, Leonardi (L), Bonifacio 11, Meijners ne, Berti 1, Botezat 6. All. Mencarelli.
Saugella Team Monza: Ortolani 17, Arcangeli (L), Partenio 3, Balboni, Devetag, Adams 14, Hancock 3, Begic 9,  Orthmann 11, Facchinetti, Bianchini, Bonvicini ne, Melandri 6. All. Falasca.
Arbitri: Prati e Giardini
Durata set: 34′, 27′, 30′, 25′: tot 128′
Spettatori: 2715

Risultati
Giovedì 1 novembre
Uyba-Monza: 1-3, Scandicci-Novara 0-3, Casalmaggiore-Bergamo: 3-0, Brescia-Firenze: 3-1, Chieri-Cuneo: 1-3 Club Italia-Filottrano: 1-3. Riposa: Conegliano.

Classifica 
Uyba e Novara 6; Conegliano*, Cuneo*, Monza, Firenze, Filottrano, Casalmaggiore, Scandicci e Brescia 3; Chieri, Club Italia e Bergamo 0.
*una partita in meno

Prossimo turno
Domenica 4 novembre (ore 17.00)
Cuneo-Uyba, Novara-Bergamo, Monza-Conegliano (sabato 3, ore 20.30), Firenze-Casalmaggiore, Chieri-Scandicci, Club Italia-Brescia. Riposa: Filottrano.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA