Busto-Firenze: 3-2 (17-25, 16-25, 25-18, 25-20, 15-9)
Uyba, rimonta da primato: Piani accende la luce nel Monday Night

Nel posticipo della sesta giornata, la Unet e-work piega al tie-break il Bisonte Firenze, al termine di una partita svoltata dall'ingresso di Piani. Farfalle in vetta alla classifica con Novara

Igor Mutinari

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Incredibile al PalaYamamay! Che grinta, che cuore, che farfalle!
La Unet e-work Busto Arsizio riesce a raddrizzare una serata in cui tutto sembra andare storto e, dopo due set praticamente non giocati, si va a prendere in rimonta una vittoria su Firenze che ad un certo punto sembrava persa.
Il risultato finale, 3-2 (17-25, 16-25, 25-18, 25-20, 15-9),  arride alla squadra di coach Mencarelli che aggancia in vetta alla classifica Novara.
Proprio l’allenatore biancorosso, in grado di azzeccare tutte le mosse dalla panchina (mandando in campo una devastante Piani – mvp e top scorer con 21 punti – per una Grobelna abulica), si prende la meritata ribalta.
Positivo anche il rientro di mamma Flo Meijners per alcuni turni di battuta: la sua presenza sarà utilissima nel prosieguo della stagione.
Nel prossimo turno (domenica 25 novembre alle ore 17) Gennari e compagne saranno di scena al Centro Pavesi di Milano per affrontare il Club Italia di coach Bellano. Una sfida difficile per le farfalle, molte delle quali ritrovano il loro passato, contro una squadra giovanissima con tanto talento.

Le voci del post partita
Marco Mencarelli: “Nel primo e secondo set abbiamo giocato con tanti errori e senza trovare mai il bandolo matassa. Ho cercato di ricompattare la squadra sui nostri punti di forza, ad esempio il muro-difesa. Con l’andare del match abbiamo raccolto tutto quello che ci siamo detti nei time out. La prestazione stratosferica dei cambi mette in evidenza che siamo più della somma delle parti, siamo una squadra. Oggi lasciamo un punticino sul percorso netto, ma abbiamo stravinto per il morale”.
Sara Bonifacio: “Abbiamo iniziato un po’ spaesate con tantissimi errori, quando abbiamo preso le misure le abbiamo messo in difficoltà e siamo state sempre davanti. Abbiamo preso due punti e va bene cosi. La soddisfazione è per come abbiamo portato a casa questo risultato, va bene per il morale, ci darà la carica. Anche se l’approccio non è stato dei migliori, quando siamo state più aggressive, con cuore e carattere, abbiamo vinto. La nostra caratteristica è che siamo una vera squadra, ognuno dà il suo contributo”.

Il film della partita
In un palazzetto che non risente numericamente del freddo lunedì, coach Mencarelli si affida ancora alle titolarissime: Orro quindi giocherà in diagonale con Grobelna, Botezat e Bonifacio al centro, Gennari ed Herbots in banda, Leonardi libero. Risponde Caprara con Dijkema-Lippmann, Alberti-Popovic, Degradi-Sorokaite, Parrocchiale. Farfalle in divisa biancorossa, toscane in bianco e giallo fluo.

Primo set: Con Lippmann e Popovic sugli scudi, Firenze costruisce un tesoretto (6-10) che l’ace di Dijkema valorizza ulteriormente (7-14). Dai nove metri anche Degradi cala l’asso (10-19). Il resto del set serve solo per vedere il ritorno in campo di Meijners prima del punto di Lippmann (17-25).

Secondo set: Le farfalle non riescono a rialzarsi nemmeno nella seconda frazione e l’ace di Alberti vale il 4-8 per la squadra di Caprara. L’ex col dente avvelenato Degradi allarga il divario (10-15), mentre Busto si arrovella sui propri errori (15-23). Chiude poi Lippmann murando Gennari (16-25).

Terzo set: Con Piani (foto Fabiana Paleari) e Berti confermate in campo per Grobelna e Botezat, la Uyba prova a partire forte (5-2). Busto si appoggia a Herbots e Piani: 13-9. Il servizio biancorosso, finalmente, si fa pungente con gli ace di Orro (15-9) e Piani (20-12). Il 25-18 di Herbots scatena il PalaYamamay che prova a spingere le farfalle oltre l’ostacolo.

Quarto set: La Uyba prova a cavalcare l’onda del parziale precedente (4-1). Le farfalle sono scatenate sul teraflex e lo slash di Gennari suggella l’11-4. Popovic però non ci sta e da sola griffa un parziale di 0-4 che riavvicina le sue (13-10). Lippmann riporta sotto le sue (20-19), ma i muri di Herbots e Bonifacio sono manna dal cielo (23-19). Il 25-20 arriva grazie all’errore di Daalderop.

Tie Break: Al centro con Berti e Bonifacio Busto trova subito dei varchi importanti (5-1); il muro di Piani vale il massimo vantaggio (9-4) e la tripletta di Gennari avvicina le farfalle all’obiettivo (12-6). Lippmann prova a rialzare la testa (12-9). Il punto esclamativo lo mette Herbots (15-9).

Le pagelle
Piani 8.5, Peruzzo sv, Herbots 7, Grobelna 5, Gennari 7, Cumino ne, Orro 6.5, Leonardi 7, Bonifacio 6.5, Meijners sv, Berti ,6.5 Botezat 5.5. All. Mencarelli 7.5.

Il Tabellino
Unet E-Work Busto Arsizio – Il Bisonte Firenze: 3-2 
(17-25, 16-25, 25-18, 25-20, 15-9)
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 21, Peruzzo, Herbots 16, Grobelna 2, Gennari 17, Cumino ne, Orro 2, Leonardi (L), Bonifacio 9, Meijners, Berti 3, Botezat 1. All. Mencarelli. 2° Musso.
Il Bisonte Firenze: Sorokaite 15, Alberti 6, Lippmann 21, Bonciani, Degradi 12, Santana ne, Daalderop 2, Parrocchiale (L), Candi, Djikema, Popovic 16, Venturi. All. Caprara, 2° Cervellin.
Arbitri: Boris – Cerra
Spettatori: 2193
Durata set: 22′, 25′, 26′, 28′, 17′: tot 132′.

Risultati
Uyba-Firenze 3-2, Novara-Filottrano 3-1, Scandicci-Casalmaggiore 3-0, Chieri-Conegliano 0-3, Brescia-Bergamo 1-3, Cuneo-Monza 1-3. Riposa: Club Italia.

Classifica
Novara* e Uyba* 14; Conegliano**, Scandicci* e Casalmaggiore 12; Monza e Brescia 10; Firenze* 9; Cuneo* 5; Filottrano* e Bergamo 3; Club Italia* 1; Chieri 0.
* Una partita in meno
** Due partite in meno

Prossimo Turno
Domenica 25 novembre, ore 17.00
Club Italia-Uyba, Monza-Scandicci, Firenze-Novara (sabato 24, ore 20.30), Casalmaggiore-Chieri, Bergamo-Cuneo, Filottrano-Conegliano. Riposa: Brescia.

Che Futura!
Non si ferma più la Futura Volley Giovani di coach Lucchini. Le biancorosse nel big match della sesta giornata in una fida tra squadre a punteggio pieno ha battuto d’autorità la Don Colleoni Trescore 3-1 tra le mura amiche di Sacconago. Grandi prestazione da parte di Serena Zingaro, che si dimostra sempre più illegale per la categoria, e Valentina Danielli con una prestazione difensiva di altissimo livello. Ora le ragazze della famiglia Forte sono prime solitarie in classifica a punteggio pieno.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA