FIRENZE-BUSTO: 3-1
Uyba senza energie e senza punti

Una stanca Unet e-work perde in quattro set contro il Bisonte, rientrando a mani vuote dal Mandela Forum

Igor Mutinari

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La Unet e-work Busto Arsizio torna da Firenze senza punti e con qualche incertezza in più. Le farfalle vengono sconfitte per 3-1 (26-24, 25-19, 18-25, 25-12) da Il Bisonte in un match da alti e bassi. Nel primo set Busto va subito sotto, ma nel finale cede solo ai vantaggi; dopo un secondo set non all’altezza, le farfalle si riprendono nel terzo grazie a i cambi di Mencarelli, ma nella quarta e decisiva frazione subiscono un’imbarcata.

Senza Samadan, le farfalle, apparse stanche per le ultime partite serrate (al contrario di una Firenze ferma da dieci giorni), non esprimono la loro migliore pallavolo, senza riuscire così a ripagare lo smisurato affetto dei propri tifosi, presenti anche in Toscana.

A seguito delle vittorie di Casalmaggiore, Monza e della stessa Firenze, la Uyba resta invischiata in una mischia che vede quattro squadre raccolte in cinque punti tra il quarto e il settimo posto.

Tra le fila biancorosse solo Grobelna va in doppia cifra (11), ma questo dato non tragga in inganno: la maggior parte dei punti dell’opposta belga di origini polacche sono stati segnati nel primo set. Dall’altra parte della rete ben quattro vanno in doppia cifra: se da Sorokaite (22) e Lippmann (19) ce lo si aspetta, forse qualcosa in più su Daalderop (14) e Alberti (14) si doveva fare.

Poco riposo per le farfalle che giovedì 14 febbraio si vogliono fare un regalo per San Valentino conquistando l’accesso alle semifinali di Coppa Cev. Gennari e compagne giocheranno alle 19.30 a Mulhouse per confermare la vittoria del PalaYamamay.

Le voci del post partita

Alessia Orro“Una partita vinta meritatamente da Firenze, che ha giocato bene al contrario di noi che siamo state molto arrendevoli. A caldo non so dire cosa sia mancato a livello tecnico, ma credo che a livello caratteriale oggi sia stato evidente che ci fosse qualcosa da rivedere. In ogni caso nessun problema, sapremo reagire a questa sconfitta con il lavoro in palestra: siamo un gruppo unito e ci risolleveremo”.

Il film della partita
Nella trasferta nella città di Dante, coach Mencarelli non recupera Samadan e si deve affidare al sestetto composto da Orro in diagonale con Grobelna, Bonifacio e Botezat al centro, Gennari ed Herbots in banda, Leonardi libero. Risponde Caprara con Djikema-Lippman, Candi-Alberti, Sorokaite-Daalderop, Parrocchiale.

Primo set: Le farfalle approcciano al meglio il match con Grobelna in palla (3-7) ma Firenze recupera grazie all’ace di Alberti (6-7). Busto tenta ripetutamente l’allungo (8-10 e 10-12) con le toscane che non mollano un centimetro e anzi sul 16-14 mettono la testa avanti con l’ace di Sorokaite. Sul finale un videocheck beffardo annulla il pari e Firenze poi scappa (22-19). Le farfalle però tirano fuori le unghie e ritornano in parità (22-22) per un finale thrilling. Busto annulla un primo set point, ma nulla può sull’attacco di Daalderop (26-24).

Secondo set: Le bisontine partono forte (3-0) con le farfalle ancora scosse dal finale del set precedente. Busto però cerca di rimettersi in carreggiata (5-5) e conquista un prezioso break con Gennari (5-7) che le fiorentine prontamente annullano (10-9) per scappare a loro volta (14-10). Mencarelli prova a sparigliare la carte inserendo Berti e Meijners per Botezat ed Herbots ma la solfa non cambia (17-12). Il finale è tutto toscano: 25-19 grazie a Lippmann.

Terzo set: Mencarelli conferma Berti e Meijners e prova anche la carta Piani che all’andata cambiò il senso del match. Orro conquista un primo break (4-7) che la stessa palleggiatrice rinforza a muro sul 5-11. L’8-15 di Bonifacio sancisce le intenzioni delle biancorosse che in questo set hanno iniziato a trovare risposte dalle centrali. Busto si ferma solo al casello del 18-25 griffato Meijners: al Mandela Forum c’è ancora partita.

Quarto set: Firenze prova a cambiare rotta (5-1) sospinta dagli ace di Lippmann ed è Sorokaite a segnare il massimo vantaggio (8-3). Busto non trova armi per contrastare Lippmann (15-7) nemmeno dopo il rientro di Groblelna ed Herbots sul teraflex (21-10). Con le farfalle già negli spogliatoi, chiude la contesa Lippmann (25-12) dopo un set imbarazzante non giocato dalla Uyba.

Tabellino
Il Bisonte Firenze-Unet E-Work Busto Arsizio 3-1
(26-24, 25-19, 18-25, 25-12)
Il Bisonte Firenze: Sorokaite 23, Alberti 12, Lippmann 20, Bonciani ne, Malesevic ne, Degradi 4, Daalderop 14, Parrocchiale (L), Candi 5, Djikema 2, Popovic ne, Venturi ne. All. Caprara, 2° Cervellin.
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 4, Peruzzo ne, Herbots 5, Grobelna 11, Gennari 8, Cumino, Orro 3, Leonardi (L), Bonifacio 9, Meijners 5, Berti 7, Botezat 1. All. Mencarelli. 2° Musso.

Programma
Firenze-Uyba 3-1, Filottrano-Novara 0-3, Casalmaggiore-Scandicci 3-1, Conegliano-Chieri 3-0, Bergamo-Brescia 3-1, Monza-Cuneo 3-2. Riposa: Club Italia.

Classifica
Conegliano e Novara 43; Scandicci 39; Monza 34; Casalmaggiore e  Unet E-Work Busto Arsizio 32; Firenze 29; Brescia Cuneo e Bergamo 24; Filottrano 11; Chieri 5; Club Italia 2.

Prossimo turno
Uyba-Club Italia, Scandicci-Monza, Novara-Firenze, Chieri-Casalmaggiore, Cuneo-Bergamo, Conegliano-Filottrano. Riposa: Brescia.

Copyright @2019