AVEVA IRONIZZATO SUL DRAMMATICO INCENDIO AL CAMPO DEI FIORI
Vergognoso post su Facebook, Attolini rimosso dal suo incarico

Il referente del circolo di Fratelli D’Italia ha scherzato, con uno sfottò da stadio, sulle fiamme che stanno distruggendo il Campo Dei Fiori. Un intento da lui definito "goliardico" che gli è costato il commissariamento dai vertici

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Mentre prosegue la lunga lotta contro l’incendio che ha devastato il Campo Dei Fiori, sui social c’è chi ci scherza sopra: è il referente (ora rimosso) del circolo di Busto Arsizio di Fratelli D’Italia, Francesco Attolini che, nella mattinata di domenica, ha commentato la tragedia con uno sconcertante post  su Facebook, utilizzando uno  dei classici “sfottò” da stadio. Questo: “Il sogno di un bustocco è trombare tutto il mese, guardare verso il monte e non vedere più Varese. Un po’ di sano sfottò non guasta mai…#merdavarese”.

In pochi minuti il post, accompagnato da una foto che mostra  le fiamme sul monte di notte, ha fatto il giro dei social diventando virale e scatenando un’ondata di indignazione da parte non solo di tanti cittadini, ma di gran parte del mondo politico bustocco. Ad intervenire sull’argomento, tra le tante voci, la prima è quella di un esponente dello stesso circolo di Fratelli d’Italia, Roberto Blanco, che afferma: “Attolini non è nuovo ad uscite del genere ma stavolta ha davvero superato ogni limite. Sono rimasto malissimo, senza parole, dopo aver letto quel post che posso solo definire ignobile, ignorante e disumano. Chiedo ai vertici del partito di assumere una posizione dura nei suoi confronti”.

Il consigliere comunale leghista Alessandro Albani esprime tutto il suo sdegno per quelle dichiarazioni che definisce “inaccettabili e incomprensibili”: “Da cittadino e consigliere comunale mi dissocio formalmente dalle parole di Attolini che non hanno nulla di goliardico. Il Campo Dei Fiori e il Sacro Monte sono patrimonio dell’umanità, sono  tra i luoghi più belli del mondo ai quali sono molto legato, fin da ragazzino, per il loro valore ambientale, artistico e spirituale. Questi venti ettari di bosco bruciato sono una ferita aperta al cuore. Sono molto vicino ai varesini, all’amministrazione comunale cui chiedo scusa in rappresentanza delle istituzioni bustocche”.

Anche Francesco Iadonisi, Forza Italia, prende le distanze in modo netto da Attolini, scrivendo: “Tutti gli abitanti di Busto sono solidali alle tante persone che in questo momento stanno vivendo ore di preoccupazione e pericolo a causa dell’incendio nell’area del Sacro Monte. Di certo non rappresenta la gente di Busto e tanto meno la maggioranza alla guida della città”.
Durissima anche la reazione della senatrice del Pd Erica D’Adda che commenta così su Facebook: “Il Sacro Monte attaccato dal fuoco a Varese, e leggete questo pazzo. Questo non è un bustocco. È da ricovero”.

Nel pomeriggio di domenica, Attolini è stato rimosso dal suo incarico a seguito di un provvedimento della coordinatrice regionale di Fratelli D’Italia Paola Frassinetti, che ha provveduto a commissariare il circolo di Busto avocando momentaneamente a sé l’incarico: “Penso che Attolini nello scrivere quel post non si sia reso conto della gravità delle sue parole ma quando si rappresenta un partito si ha la responsabilità di ogni dichiarazione”.

Copyright @2017