INTENSIFICATI ANCHE I CONTROLLI DELLA POLIZIA LOCALE
Via del Roccolo osservata speciale. Presto pulizia e nuovi alberi

Dopo le proteste dei residenti, il leghista Ivo Azzimonti ha portato il caso in Consiglio, ricevendo le rassicurazioni degli assessori Laura e Max Rogora

Riccardo Canetta

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Spaccio e degrado, tra eternit e rifiuti abbandonati . Questa la situazione della zona compresa tra le vie del Roccolo, Belluno e Sorrento.
A denunciarlo è il capogruppo della Lega Ivo Azzimonti che, a seguito della proteste dei residenti, ha effettuato un sopralluogo per poi portare in Consiglio comunale il problema di quest’area, caratterizzata da “piante e sterpaglie che stanno per invadere la via del Roccolo e rifiuti scaricati principalmente nella via Sorrento”.

Il leghista ha chiesto lumi alla giunta, preoccupato per lo stato della manutenzione del verde e per la presenza di un materiale potenzialmente molto pericoloso come l’eternit, invitando anche a intensificare i controlli in questa zona, perché “il degrado chiama delinquenza”. E infatti non mancano le segnalazioni di casi di spaccio.

All’esponente del Carroccio hanno risposto in tandem gli assessori al Verde, Laura Rogora, e alla Sicurezza, Max Rogora.
La prima ha spiegato che “è già stato studiato un piano di intervento, con un preventivo di 20mila euro per ripulire una superficie di 10mila metri quadri. Il lavoro verrà portato a termine entro la primavera. A quel punto, oltre a rimuovere le eventuali lastre di eternit rimaste abbandonate dopo lo smaltimento del 2017 relativo alle ex fonderia Tovaglieri, si potrà decidere la destinazione dell’area. Potrebbe sorgere un bosco urbano, un parco o una piazzola in cui piantumare gli alberi per i nuovi nati”.

Sul fronte sicurezza, Max Rogora ha fatto sapere che l’amministrazione si sta “muovendo su tutti e parchi e anche nella zona del Roccolo sono stati intensificati i controlli, anche con agenti in borghese e in orari diversi”.

Copyright @2020