Diverse segnalazioni. Dietro la montagnetta degrado e spaccio
Via Vicenza, Cometti: “Sarà eliminata la collinetta per un parco fruibile a tutti”

La collinetta del parco di via Vicenza verrà spianata. Parla l’assessore Fiorella Cometti: “Non si tratta solo di una questione di sicurezza. Vogliamo restituire il parco ai bambini, alle famiglie e ai ragazzi. Il progetto è molto ampio e prevede anche l’installazione di orti urbani”

Silvia Bellezza

SOLBIATE OLONA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Si continua a discutere, anche sui social, del progetto di spianare la collinetta verde del parco di via Vicenza. Un obiettivo che l“amministrazione comunale, guidata dal sindaco Roberto Saporiti, intende portare avanti per “restituire” il parco alle famiglie. Le problematiche riguardanti quella che è stata ribattezzata dai solbiatesi “la collinetta della droga” sono emerse a margine dell’incontro, avvenuto nello scorso mese di giugno, con i residenti della zona sul “controllo di vicinato”, organizzato dall’assessore all’Ambiente e alla Sicurezza, Fiorella Cometti con il comandante della Polizia Locale Rossano Mantegazza e il collega di Olgiate Olona, Alfonso Castellone. Le segnalazioni hanno messo in luce come, dietro quella collinetta, si nascondessero indisturbati giri di spaccio e di consumo di sostanze stupefacenti.

Altra problematica riguarda l’abbandono dei rifiuti che la rende di fatto un’area degradata e per nulla accessibile alle famiglie.

Sulla situazione fa chiarezza l’assessore Cometti, spiegando le finalità del progetto: “Non si tratta solo di eliminare la collinetta per una questione di sicurezza, il nostro obiettivo principale è quello di rendere il parco fruibile a tutti. La presenza della collinetta – osserva  l’assessore – impedisce di fatto l’utilizzo di un quadrante del parco che potrebbe ospitare un’area giochi per i bambini. Dietro alla collina i bambini non vanno, c’è uno spazio abbandonato che si è trasformato in una discarica di rifiuti”.

La collinetta in origine fu pensata come una sorta di “belvedere” sugli spazi del vicino Golf Club; una finalità che oggi si rivela del tutto inutile dal momento che la visuale è offuscata dagli alberi.

Il progetto è molto più ampio, negli intenti della nuova amministrazione comunale, e non prevede solo che sia spianata la collinetta: “Sono previsti un allargamento del parco e l’installazione di orti urbani. Inoltre, non intendiamo precludere il parco ai ragazzi più grandi – precisa Cometti – se hanno dei progetti, come potrebbe essere ad esempio la realizzazione di un campo da basket, li ascolteremo volentieri. Il parco è di tutti: delle famiglie, dei bambini, dei ragazzi, di chi vuole semplicemente fermarsi sulla panchina a leggere un libro”. E per quanto riguarda la questione dello spaccio sottolinea: “Parlando con il Comandante di Olgiate, Alfonso Castellone, è emerso che si tratta di una problematica comune, soprattutto nei punti più nascosti ed in stato di abbandono”.

Nel frattempo sono già iniziate alcune piccole opere di manutenzione: “Le panchine erano state letteralmente sradicate, le abbiamo riposizionate e cementate per fissarle al suolo”. Per quanto riguarda i tempi di realizzazione dell’intero progetto, Cometti afferma: “Stiamo verificando lo stato del bilancio. Si tratta di un progetto sicuramente impegnativo, procederemo appena possibile in base alla disponibilità economica”.

Copyright @2019