Fermato due volte in un’ora dalla Volante
Viola gli obblighi di sorveglianza e aggredisce gli agenti, arrestato quarantenne

Un pregiudicato di 40 anni, sottoposto a sorveglianza speciale, è stato arrestato. Ha violato due volte in un’ora le prescrizioni della sua misura di prevenzione e si è scagliato violentemente contro gli agenti intervenuti

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Lunedì sera un pregiudicato italiano di 40 anni, sottoposto a sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno in città, è stato arrestato dalla Volante del Commissariato di via Ugo Foscolo dopo aver violato per ben due volte in un’ora le prescrizioni della sua misura di prevenzione ed essersi scagliato violentemente contro gli agenti intervenuti.

Alle 21.10, l’uomo è stato controllato una prima volta in via XX Settembre, dove si era trattenuto all’esterno di un bar oltre l’orario in cui avrebbe dovuto rincasare. In questa prima occasione, gli agenti si sono limitati a denunciarlo a piede libero, intimandogli di raggiungere immediatamente il suo domicilio. Ma il quarantenne non ha voluto saperne.

Alle 22, la Volante si è nuovamente imbattuta nel pregiudicato all’esterno di un’abitazione di via Costa. Lo stesso soggetto, evidentemente ubriaco e in compagnia di un altro pregiudicato, era in strada e suonava insistentemente il campanello di una casa, urlando e pretendendo che il proprietario lo facesse entrare. Anzi, alla vista degli agenti il pregiudicato rincarava la dose rivolgendo insulti e minacce sia ai poliziotti che al proprietario di casa, sferrando poi gomitate e calci agli uomini in divisa, pure minacciati di morte. A quel punto gli operatori della Volante lo hanno ammanettato e arrestato sia per l’ennesima violazione della misura di prevenzione che per la resistenza a pubblico ufficiale.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA