LE VITTIME HANNO 45 E 18 ANNI
Violenza sulle donne, doppio intervento dei Carabinieri

Un romeno di 40 anni e un 25enne italiano maltrattavano da tempo le rispettive compagne, che alla fine hanno avuto la forza di denunciare

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Ancora episodi di violenza sulle donne: nelle ultime ore i Carabinieri di Busto Arsizio si sono occupati di due gravi casi.
Dapprima hanno dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione di misura coercitiva personale – allontanamento dalla casa familiare con divieto avvicinamento – nei confronti di un operaio romeno 40enne, incensurato.

Il provvedimento, emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Busto, recepisce integralmente gli esiti dell’attività investigativa dei Carabinieri, partita dopo la denuncia presentata dalla ex moglie 45 enne.
Dalle indagini è emerso che l’uomo, da almeno cinque anni, è stato responsabile di episodi di maltrattamenti in famiglia, documentati anche dai referti medici di diverse strutture sanitarie emessi nei confronti della donna (accompagnata in diverse strutture affinché non emergesse la reale e complessiva situazione).

Poche ore dopo, i militari hanno denunciato un 25enne italiano incensurato. Nei suoi confronti sono stati raccolti univoci  elementi  colpevolezza  in  merito a ripetuti maltrattamenti compiuti da diversi mesi nei confronti della convivente, una giovanissima donna dell’est Europa, appena maggiorenne, che  ha trovato la forza di presentare denuncia presso i Carabinieri grazie al coraggio datole da una collega di lavoro. La ragazza ora ha trovato collocazione temporanea in una struttura protetta.

Copyright @2017