Basket valligiano
Virtus Fagnano, derby vincente in chiave salvezza

Ritorna alla vittoria, interrompendo la serie negativa di sei sconfitte, la Virtus Altrimedia Fagnano nel derby cestistico valligiano con l’U.S. Marnatese. Virtus Fagnano che ritrova determinazione e vitalità agonistica nella corsa salvezza senza passare dai play out. Gialloblù di casa al PalaGorla di Gorla Maggiore che prevalgono nettamente (79 a 62), con match winner Davide Cadario (21 punti)

Ottavio Tognola

GORLA MAGGIORE

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Ritorna alla vittoria, interrompendo la serie negativa di sei sconfitte, la Virtus Altrimedia Fagnano nel derby cestistico valligiano con l’U.S. Marnatese. Virtus Fagnano che ritrova determinazione e vitalità agonistica nella corsa salvezza senza passare dai play out. Gialloblù di casa al PalaGorla di Gorla Maggiore che prevalgono nettamente (79 a 62), con match winner Davide Cadario (21 punti) unitamente a Mapelli 9, Bigoni 7, Diakhate 7, Bessi 6, Coppo 9, Palladini 6, Dalle Ave 14, sulla Marnatese (Croci 18, Marranzano 10, Cattaneo 14) alla terza sconfitta consecutiva. Marnatese di coach Stefano Viola che mette così a rischio la conquista dei playoff.

Virtus dai due volti, evanescente e sottotono ultimamente con avversarie abbordabili (vedi Cusano Milanino, Brusuglio, Sedriano), brillante e agonisticamente intensa nel derby valligiano, un derby che potrebbe mettere nuova benzina e rinnovate energie nel serbatoio fagnanese. Ne è convinto, in primis, coach Marco Coppo. “Ultimamente hanno influito gli infortuni (Bessi in particolare), le squalifica e le assenze per vari impegni personali, unitamente alla limitazione del numero di giocatori in organico dopo alcune defezioni in uscita (Bianchi-Grimaldi). L’aver ritrovato la vittoria, soprattutto giocando bene e da squadra, è un buon presagio e sono fiducioso di conquistare altri punti salvezza nelle cinque partite che mancano alla fine della regular season”.

Salvezza diretta in cui credono, sia il massimo dirigente fagnanese Marino Colombo, sia lo sponsor Altrimedia, Fernando Colombo, presenti al derby sulle tribune del PalaGorla. “I primi a crederci devono essere i giocatori. Con unità d’intenti dare il massimo per raggiungere la salvezza che equivarrebbe ad una nuova promozione”.

Copyright @2019