World Manufacturing Foundation: la Camera di Commercio Varese partner istituzionale

VARESE

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Sarà il più grande evento mondiale dedicato al settore manifatturiero e Varese sarà protagonista grazie alla Camera di Commercio. L’ente di piazza Monte Grappa è stato infatti riconosciuto, quale prima Camera di Commercio italiana, come partner istituzionale della World Manufacturing Foundation (WMF), che organizza il forum in programma a Cernobbio, in riva al lago di Como, dal 25 al 27 settembre. «La nostra presenza in un consesso così qualificato – sottolinea il presidente, Fabio Lunghi – è un ulteriore passaggio sulla via del supporto che Camera di Commercio garantisce al comparto manifatturiero della provincia di Varese. Un ambito che qui non solo vanta un’illustre tradizione ma anche opera con uno sguardo attento al futuro e capacità innovativa, conquistandosi di giorno in giorno significative quote di mercato a livello internazionale».  

Il World Manufacturing Forum 2019, cui Regione Lombardia ha garantito il proprio supporto, avrà come tema “New skills for future manufacturing” e riunirà esperti internazionali, rappresentanti di grandi e piccole-medie imprese, esponenti del mondo accademico e policy makers. Tutti insieme discuteranno delle sfide economiche, sociali e tecnologiche legate alle competenze necessarie al settore manifatturiero per affrontare la quarta rivoluzione industriale. In particolare, nel corso della prima giornata, introdotta dai saluti istituzionali e dallo speech del Presidente della World Manufacturing Foundation Alberto Ribolla, il presidente del Comitato Scientifico del WMF Marco Taisch presenterà il “2019 WMF Report: Skills for the Future of Manufacturing” contenente i 5 lavori del futuro, oltre alle 10 raccomandazioni WMF.

Numerosi gli speaker che si alterneranno sul palco di Villa Erba: Vincenzo Boccia, Presidente Confindustria, Marco Bonometti, Presidente Confindustria Lombardia, Fabrizio Sala, Vice Presidente Regione Lombardia, Laurent Wauquiez, Presidente Regione Auvergne-Rhone Alpes, Nadine Girault, Ministro degli Affari Internazionali del Quebec, Renate Hornung-Draus, Direttore della Confederazione tedesca dei datori di lavoro BDA, Beniamino Quintieri, Presidente di SACE, Jeroen Heijs, Direttore per le politiche Industriali Ministero dell’Economia Olanda, Mehmet Fatih Kacir, Vice Ministro per l’industria e la Tecnologia Turchia, Ahmed Taha Elborai, Vice Ministro per il commercio e l’Industria Egitto, Jun Ni, Professore Università del Michigan, Rhonda Barnet, Presidente AVIT Manufacturing, Ester Lynch, Vice Segretario generale European Trade Union Confederation, Francisco Betti, World Economic Forum, Tony Bond, CIO Great place to work, James E. Heppelmann, Presidente e CEO PTC, Jurgen Tiedje, Capo Unità DG Research e Innovation Commissione Europea, e tanti altri.

Quest’anno il WMF ha allargato la piattaforma della fondazione a nuovi partner istituzionali, tra cui appunto la Camera di Commercio varesina, aumentando il proprio peso internazionale, allo scopo di influenzare la politica e i decision makers nelle scelte riguardanti il futuro dell’industria globale.

L’Annual Meeting sarà moderato dal Direttore di Class Cnbc, Andrea Cabrini, e dal giornalista e analista americano Andrew Spannaus.

Copyright @2019