ELEZIONI REGIONALI 2018
Zappamiglio si candida: “In Lombardia per rappresentare i nostri comuni”

Attualmente sindaco di Gorla Maggiore, Pietro Zappamiglio ha presentato la sua candidatura ufficiale alle elezioni regionali. Tra i punti fondanti del suo programma, la famiglia, il lavoro e la semplificazione della burocrazia

Silvia Bellezza

GORLA MAGGIORE

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Andremo in Lombardia per rappresentare i nostri Comuni e la nostra gente”. Questo è lo slogan scelto da Pietro Zappamiglio (“Zappa”) dal 2015 sindaco di Gorla Maggiore, per presentare la sua candidatura alle elezioni regionali, con Forza Italia per Fontana Presidente.

Il debutto della sua campagna elettorale è stato sancito ufficialmente, sabato pomeriggio, con un aperitivo presso il ristorante “Le Acacie” di Gorla Maggiore. A supportare la sua candidatura, in prima fila c’erano esponenti del centrodestra, l’europarlamentare Lara Comi, Gigi Farioli,  Massimiliano Salini, Nino Caianiello, Mario Mauro, anche sindaci, ex sindaci ed amministratori del territorio, la senatrice Laura Bignami, l’ex senatore Gian Pietro Rossi, e tanti cittadini  venuti a sostenerlo. “In Regione abbiamo bisogno di forze nuove che abbiano esperienza dal punto di vista amministrativo”, ha sottolineato Comi.

Zappamiglio ha presentato i punti principali del suo programma: “Ci siamo concentrati sui contenuti, per far comprendere quale potrebbe essere il nostro contributo alla Regione. Vorremmo portare innanzitutto la nostra esperienza amministrativa per eliminare il distacco, sempre più percepito dai cittadini, tra politica nazionale e territorio”.

Tra i pilastri del programma, il lavoro (“Con Massimiliano Salini abbiamo creato una rete completamente gratuita per capire i bisogni delle imprese, è importante favorire l’incontro tra domanda e offerta”),  la famiglia, (“nucleo fondamentale della società, per noi significa anche quoziente familiare”). Infine, più semplicità per snellire la burocrazia e più trasparenza: “Lanciamo una proposta innovativa: ci impegneremo a girare la provincia svolgendo assemblee pubbliche quadrimestrali per ascoltare il territorio”.

Copyright @2018

LEGGI ANCHE