Stagione “segnata” dall’emergenza sanitaria
110mila Euro alle società sportive. Contributi anticipati per favorire la ripresa

La giunta ha approvato l’erogazione di contributi, per un totale di 110.000 Euro, alle società sportive che ne hanno fatto richiesta a fronte dell’attività sportivo-agonistica e/o giovanile svolta nella stagione 2019/2020

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La giunta ha approvato l’erogazione di contributi, per un totale di 110.000 Euro, alle società sportive che ne hanno fatto richiesta a fronte dell’attività sportivo-agonistica e/o giovanile svolta nella stagione 2019/2020. Come sempre, il sostegno economico riconosciuto alle società tiene conto del numero degli atleti iscritti, del numero dei tesserati under 14 e delle spese sostenute per attività promozionali organizzate a favore delle fasce giovanili, iscrizione e partecipazione a gare e campionati, tesseramenti, affiliazioni, accertamenti medico sanitari, utilizzo impianti e acquisto attrezzature sportive.

“Questa stagione sportiva è stata fortemente segnata dall’emergenza sanitaria: le società sportive, dopo uno stop forzato durato diversi mesi, si son ritrovate, nella ripresa delle attività, a sostenere costi non previsti per far fronte agli adeguamenti richiesti dalla normativa e dai protocolli federali: per cercare di sostenerle concretamente abbiamo assegnato i contributi con qualche mese di anticipo rispetto al solito e soprattutto, pur avendo le società interrotto l’attività per qualche mese, abbiamo ritenuto opportuno di non ridurre l’importo totale rispetto all’anno scorso – afferma l’assessore allo Sport Laura Rogora -. L’Amministrazione premia le società perché riconosce il valore dello sport quale strumento di formazione della persona, di socializzazione, di benessere individuale e collettivo, di incontro e di conoscenza tra soggetti e collettività, nonché di miglioramento dello stile e della qualità di vita – continua Rogora -. Le nostre società si distinguono in particolare per l’attività rivolta ai giovani, segnalo che gli under 14 rappresentano la metà degli iscritti alle società che hanno richiesto il contributo, segno di un’attenzione ai più giovani che merita un riconoscimento proprio per i valori educativi e formativi che lo sport porta con sé”.

Copyright @2020