/ Scuola e ricerca

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuola e ricerca | 05 gennaio 2021, 14:35

Nuovo centro cottura per le mense scolastiche, Dimaggio: «Più qualità e migliore efficienza nel servizio»

Il piano presentato dalle imprese è innovativo e permetterà di superare i due punti cottura ora presenti nelle scuole “Parini” e “Anna Frank”. Nei prossimi mesi la costruzione in via Monte Santo 12. La gestione affidata a Cirfood

Nuovo centro cottura per le mense scolastiche, Dimaggio: «Più qualità e migliore efficienza nel servizio»

Le mense delle scuole varesine avranno un nuovo centro cottura. Una struttura unica e moderna, a differenze delle due attualmente attive, e in grado di servire con maggiore rapidità ed efficienza tutti gli istituti della città. Palazzo Estense ha approvato il progetto per la sua costruzione, che sarà realizzata da una associazione temporanea di imprese guidate da Cirfood, con quest'ultima che gestirà poi il servizio. Previsti, mediante project financing, investimenti per 3.580.000 euro; la sede del centro sarà in via Monte Santo 12.

«Proprio sulla scelta della sede – afferma il sindaco Davide Galimberti – vorrei fare una sottolineatura importante: è un edificio comunale per anni destinato a magazzino e da riqualificare. Ma, soprattutto, è nell'area interessata dal masterplan del progetto Stazioni. Una porzione di città che cambierà il suo volto, nella quale crediamo e sulla quale, anche come Amministrazione, vogliamo investire. Il centro cottura è un piccolo grande esempio di questo; non avrà l'impatto visivo e di percezione immediata che può avere il rifare una piazza o, appunto, le stazioni, ma è un intervento concreto i cui benefici ricadranno sulla quotidianità di tanti nostri bambini e ragazzi».

«Questo progetto – le parole dell'assessore ai Servizi educativi Rossella Dimaggio – porterà più qualità e una migliore efficienza nel nostro servizio mensa. Due sono le cose importanti: la prima è che, per le famiglie, non cambierà nulla per quanto riguarda il costo, che resterà quello attuale; la seconda è che, partendo dall'ottimo livello che già abbiamo con il 95% di alimenti biologici, il nuovo centro ci consentirà di fare notevoli passi avanti in diversi campi, dalla ulteriore qualità dei cibi che verranno somministrati ai minori consumi, passando per consegne più rapide e in grado di garantire ancor più il mantenimento dell'idonea temperatura. Il piano presentato dalle imprese è innovativo e permetterà di superare i due punti cottura ora presenti nelle scuole “Parini” e “Anna Frank”».

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore