/ Valle Olona

Che tempo fa

Cerca nel web

Valle Olona | 11 gennaio 2021, 15:06

Gorla Maggiore, s'interrompe la Dakar di Giovanni Stigliano. Il sindaco Zappamiglio: «Orgogliosi di te»

Una maledetta pietra ha fatto terminare anzitempo la Dakar del centauro di Gorla Maggiore e del team JBRally. «Grazie Gianni, ci hai insegnato che nulla è impossibile»

Gorla Maggiore, s'interrompe la Dakar di Giovanni Stigliano. Il sindaco Zappamiglio: «Orgogliosi di te»

Saper rialzare la testa dopo una “legnata” è la forza che uno sportivo deve avere. E siamo certi che Giovanni (Gianni) Stigliano da Gorla Maggiore, superata la delusione e pagato il conto con la sfortuna per l'uscita di scena dalla Dakar 2021, saprà gustarsi e cogliere tutti i lati positivi di questa (prima) fantastica avventura nel raid motoristico più importante del mondo e soprattutto rialzarsi e ripartire con lo spirito dei guerrieri, per ripresentarsi al via nel 2022.

Stigliano stava conducendo una Dakar coi fiocchi (66° assoluto tra le moto, 19° nella graduatoria dei “privatisti”), aveva superato indenne le tappe difficilissime di giovedì e venerdì scorso ed era giunto al giorno di riposo di sabato con il morale alto. Nei video che arrivavano dall'Arabia Saudita, si percepivano il suo spirito combattivo e la sua grande tenacia per raggiungere l'obiettivo: ovvero tagliare il traguardo finale del rally-raid in Arabia Saudita. Il sogno e l'ambizione di ogni “privatista”, che dopo le tappe deve curarsi da sé il mezzo e prepararlo per la prova del giorno dopo.

Maledetta pietra

È stato un sasso, tra le migliaia di pietre che si incontrano e si schivano sulle piste della Dakar, a danneggiare una parte meccanica della Yamaha di Stigliano e a provocare il grippaggio del motore per la fuoriuscita di olio. Così il centauro gorlese si è dovuto arrendere e ritirare nella tappa di domenica 10 gennaio, il settimo “stage” di una Dakar che sognava di terminare venerdì 15.

Gianni è ora atteso nella sua Gorla Maggiore dai familiari, dagli amici del team JBRally di Jerago con Orago e dai tanti simpatizzanti/tifosi gorlesi che l'hanno seguito e supportato in questa magica avventura. La prima, ma non l'ultima Dakar...

Il post del sindaco di Gorla Maggiore, Pietro Zappamiglio

«L’avventura del nostro concittadino Giovanni Gianni Stigliano alla Dakar 2021 termina oggi (10 gennaio) a seguito di un guasto al motore. Da parte mia e dell’Amministrazione Comunale vorrei farti davvero i complimenti per questa tua avventura.

Un percorso che non si è concluso come avresti voluto e meritato ma che rappresenta solamente l’inizio di un grande progetto che speriamo di poter rivivere insieme il prossimo anno.

Siamo davvero orgogliosi di poter avere concittadini come te Gianni, che non si fermano di fronte alle difficoltà e lottano per raggiungere i propri sogni, e questa tua avventura ci ha insegnato che nulla è impossibile e che credendoci prima o poi raggiungiamo quell’obiettivo per cui ogni giorno dedichiamo tempo e passione.

I gorlesi ti aspettano a braccia aperte, impazienti di ascoltare i tuoi racconti di questa esperienza magica che ti ha portato a migliaia di chilometri lontano da qui. Noi ti abbiamo seguito, abbiamo sperato e tifato per te».

Alessio Murace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore