/ Valle Olona

Che tempo fa

Cerca nel web

Valle Olona | 12 gennaio 2021, 15:49

Anziana di Olgiate nel mirino del “falso nipote”. Occhio alla truffa

I malfattori chiamano a casa spacciandosi per familiari stretti e chiedono soldi per le cure mediche. È una truffa. Il sindaco di Olgiate Olona, Gianni Montano, ha segnalato il caso su facebook e ricordato gli accorgimenti da mettere in atto

Anziana di Olgiate nel mirino del “falso nipote”. Occhio alla truffa

Attenzione alle truffe. Anche ad Olgiate Olona sbarca, purtroppo, la truffa del “falso nipote che ha disperato bisogno di soldi per le cure mediche”. Nelle scorse ore, in paese, è stata effettuata una telefonata a casa di un'anziana, con il tentativo di perpetrare la truffa. Solo per un fortuito caso, il malintenzionato non ha potuto mettere in atto il suo piano, sventato per la presenza casuale in casa della figlia dell'anziana signora.

A tal proposito, come ha fatto anche il sindaco del paese valligiano, Gianni Montano, attraverso la pagina facebook di “Montano Sindaco Paesedavivere”, è giusto ricordare e segnalare gli accorgimenti da mettere in pratica, per difendersi dalla truffa “del falso nipote” e, più in generale, da tutti i malfattori che richiedono informazioni confidenziali al telefono.

«Siate sospettosi se vi viene chiesto di indovinare chi sia il chiamante.

Al telefono non rivelate alcun dettaglio sulla vostra situazione familiare e finanziaria, né fate nomi.

Dopo aver ricevuto una telefonata con una richiesta di denaro, consultatevi sempre con qualcuno della vostra famiglia, chiamando se possibile da un altro apparecchio telefonico.

Non date mai denaro o gioielli ad estranei.

Non trasferite mai denaro su un conto sconosciuto.

Se gli sconosciuti insistono, fate finta di essere "smemorati" con dei “non ricordo”, “è mia moglie/marito/ figlio/figlia, che gestisce il conto corrente...».

A.M.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore