/ Busto Arsizio

Che tempo fa

Cerca nel web

Busto Arsizio | 15 gennaio 2021, 17:06

Videointervista nella pizzeria deserta: «Non aderisco a #ioapro, ma la situazione dei ristoratori è drammatica»

«Dallo scorso marzo la nostra vita è cambiata, non so quanto potremo andare avanti», dice Gino Savino, consigliere di Fipe e titolare del Capri di Busto, che non parteciperà all’iniziativa #ioapro: «Rischiosa per esercenti e clienti»

Videointervista nella pizzeria deserta: «Non aderisco a #ioapro, ma la situazione dei ristoratori è drammatica»

È l’ora di pranzo e la serranda dello storico ristorante-pizzeria Capri di Busto Arsizio è abbassata. Si rialzerà questa sera per l’asporto, ma non per il servizio ai tavoli. Il titolare Gino Savino, infatti, ha deciso di non partecipare all’iniziativa #ioapro (leggi qui), in linea con la posizione della Federazione pubblici esercizi di cui è referente per Busto e vicepresidente provinciale (leggi qui).

«Protesta condivisibile negli intenti ma rischiosa per esercenti e clienti», afferma Savino tra i tavoli deserti del suo locale. «La situazione è drammatica e non so quanto potremo andare avanti. Rispetto ad altri colleghi sono un privilegiato perché non pago l’affitto, ma non ho comunque potuto rinnovare il contratto a cinque dipendenti. Se ci permettessero di servire in sicurezza i clienti in pausa pranzo la situazione migliorerebbe».

Riccardo Canetta

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore