/ Legnano

Che tempo fa

Cerca nel web

Legnano | 23 gennaio 2021, 12:52

Legnano, «Volantini atto vile, ora abbassiamo i toni»

La coalizione che sostiene il sindaco Radice esprime la propria solidarietà ai destinatari di messaggi «diffamatori e denigratori» e invita tutte le forze politiche a puntare su un «confronto aperto e costruttivo»

Legnano, «Volantini atto vile, ora abbassiamo i toni»

«Un atto vile». Così la coalizione di Lorenzo Radice definisce i messaggi provocatori recapitati al sindaco e agli assessori Anna Pavan e Alberto Garbarino (leggi qui).

«Piena solidarietà ai componenti della giunta che si sono visti recapitare a casa un volantino anonimo diffamatorio e denigratorio – scrivono in una nota Partito Democratico, Insieme per Legnano-Legnano Popolare e riLegnano –. Un attacco di carattere politico che non può che essere giudicato vile e antidemocratico. Vogliamo credere che si sia trattato di un’azione isolata da parte di qualche fanatico. A maggior ragione il dibattito politico cittadino deve contribuire a rasserenare gli animi. Lasciamo da parte particolarismi e attacchi strumentali, che alcune opposizioni stanno perseguendo con particolare animosità, sia sui media che nei luoghi istituzionali».

La coalizione invita tutte le forze politiche ad "abbassare i toni" e a «rientrare nell'ambito di quel confronto aperto e costruttivo, pur nelle diversità, che ha come obiettivo primario il bene comune della città di Legnano. In consiglio comunale abbiamo colto con piacere che alcuni consiglieri di minoranza  abbiano preso le distanze da questo volantino. Avremmo auspicato una condivisione unanime della condanna all'uso di questi metodi, prima ancora che del loro contenuto, a tutela del ruolo che ricoprono gli amministratori tutti, di maggioranza e minoranza».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore