/ Varese

Che tempo fa

Cerca nel web

Varese | 06 febbraio 2021, 18:29

Varese, il centro si riempie nel primo fine settimana giallo ma i commercianti si dividono: «Servono più controlli»

Le vie dello shopping tornano a popolarsi e i varesini si comportano bene, ma non ovunque. Alcune attività non rispettano le regole e la paura di andare incontro a nuove chiusure fa chiedere che scendano in campo le forze dell'ordine: «Non accetteremo chiusure indiscriminate per colpa di chi fa ammassare i clienti»

Varese, il centro si riempie nel primo fine settimana giallo ma i commercianti si dividono: «Servono più controlli»

Che oggi, nel primo sabato di zona gialla, le persone uscissero, era scontato. Lo hanno fatto nel rispetto delle regole, per la maggior parte, ma alcune criticità si sono verificate. E sono gli stessi commercianti ed esercenti a segnalarle, perché nessuno vuole più chiudere per colpa di chi non rispetta le regole. 

«Come ci si poteva immaginare, le persone oggi sono uscite - dicono - A passeggio in centro e a fare shopping nei negozi rispettando le regole, quasi ovunque. Ci sono attività che però fanno entrare un numero maggiore di persone rispetto a quante dovrebbero. Questo non è giusto nei confronti di chi rispetta le regole. Oggi non si sono visti controlli e siamo preoccupati». 

Nel mirino torna anche la movida che, con la chiusura dei locali alle 18, è tutta concentrata nelle ore centrali pomeridiane. Ci sono bar che non mantengono il distanziamento tra i tavoli e lasciano che siano più di quattro le persone sedute e ammassate e che consentono agli avventori di sostare in piedi con i drink in mano.

E, anche in questo caso, sono gli esercenti che invece le regole le rispettano a denunciare e chiedere i controlli. «Così non va bene - dicono - Questa volta non accetteremo chiusure indiscriminate per colpa di chi non rispetta le regole. Chiediamo controlli, perché non spettano a noi. Noi vogliamo lavorare in sicurezza».

Valentina Fumagalli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore