/ Sociale

Che tempo fa

Cerca nel web

Sociale | 13 febbraio 2021, 10:06

Accogliere, ascoltare, accompagnare: da Rotary Varese un aiuto concreto alle mamme in difficoltà

Rotary Varese ha stanziato 20mila euro per il Movimento e Centro di Aiuto alla Via. Puricelli: «In quello spirito di servizio e in quella vicinanza al territorio che sono i principi ispiratori della vita rotariana, il nostro club ha deciso di collaborazione per favorire l’inserimento della mamma nel mondo del lavoro»

Roberto Puricelli, presidente Rotary club Varese, a dx Donatella Magnoni, Movimento e Centro di Aiuto alla Vita

Roberto Puricelli, presidente Rotary club Varese, a dx Donatella Magnoni, Movimento e Centro di Aiuto alla Vita

Un supporto concreto al Movimento e Centro di Aiuto alla Via per la sua attività a favore delle neomamme in difficoltà: il Rotary Varese ha stanziato 20mila euro per una realtà che, in 43 anni di presenza sul nostro territorio, ha sviluppato un modello di ascolto, accoglienza, supporto sociale e aiuti materiali alle donne in gravidanza. «In questi mesi difficili, con cui tutti noi siamo alle prese con le conseguenze della pandemia, l’emergenza troppo spesso va a colpire le donne che stanno vivendo l’esperienza di una nuova maternità. Ecco perché, in quello spirito di servizio e in quella vicinanza al territorio che sono i principi ispiratori della vita rotariana, il nostro club ha deciso di devolvere una cifra che potrà aiutare il Movimento e Centro di Aiuto alla Vita di Varese a svolgere la propria attività» spiega Roberto Puricelli, presidente del Rotary Varese per l’anno 2020/21.

Nato nel 1978 e da quattordici anni presente con uno sportello anche all’interno del polo materno-infantile all’ospedale Filippo del Ponte, il Movimento e Centro di Aiuto per la Vita con i suoi operatori offre sostegno ed accompagnamento nel percorso di accettazione della maternità e, qualora gli ostacoli siano prevalentemente economici, aiuti materiali per il loro superamento.

Un compito sempre più importante oggi, quando la nostra società vede aumentare le difficoltà che la famiglia incontra nel sostenere il proprio ruolo, peraltro insostituibile, di luogo privilegiato per la crescita di relazioni personali e sociali e nell'affrontare la scelta di aprirsi all'accoglienza di una nuova vita: in particolare, la precarietà economica e sociale e le nuove povertà sono un fattore ostativo purtroppo in forte crescita. «Un ostacolo ancor più accentuato – riprende Puricelli – dai problemi insorti a seguito delle conseguenze economiche del Covid-19»

Il progetto del Movimento e Centro di Aiuto per la Vita prevede l’attivazione, grazie appunto al sostegno economico del Rotary club Varese, di una rete di solidarietà e collaborazione per favorire l’inserimento della mamma nel mondo del lavoro e del bambino nell’asilo nido. Non manca poi il sostegno alla formazione professionale, individuando percorsi di studio e qualificazione della mamma.

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore