/ Valle Olona

Che tempo fa

Cerca nel web

Valle Olona | 26 febbraio 2021, 18:03

Gorla Minore, partono a marzo i lavori sulla rete del gas in via Giacchetti. E si spera nel bando regionale per villa Durini

Sul bando regionale per la rigenerazione urbana il sindaco Landoni commenta senza giri di parole. «Favoriscono soprattutto le grandi città». Si farà un tentativo per intercettare fondi. Sullo sfondo rimangono anche gli interventi a villa Solbiati

Villa Durini e villa Solbiati (nella foto) sono nei pensieri e tra i progetti dell'amministrazione comunale di Gorla Minore

Villa Durini e villa Solbiati (nella foto) sono nei pensieri e tra i progetti dell'amministrazione comunale di Gorla Minore

Partiranno l'8 marzo e nei prossimi giorni i cittadini di Gorla Minore, residenti nelle zone interessate dai lavori, riceveranno un'adeguata informazione al riguardo per limitare al massimo i disagi. A cosa ci riferiamo? Ai lavori sulla rete del gas in via Giacchetti, un'opera che il sindaco Vittorio Landoni e la sua amministrazione giudicano prioritaria sulla via di grande collegamento del paese, che unisce il centro alla provinciale. Si prevedono almeno sei mesi di lavori

Il campo c'è per giugno

Nel frattempo, in paese proseguono spediti i lavori al campo sportivo comunale. «Manca solo la posa del tappeto, un manto sintetico di ultima generazione – sottolinea il sindaco Vittorio Landoni – e poi il campo sarà pronto. Contiamo di restituirlo alla società per giugno».

Il campo di allenamento che si affaccia sulla provinciale diventerà a tutti gli effetti un gioiellino, ad uso e “consumo” dei giovani calciatori del territorio. Proseguiranno oltre giugno, invece, i lavori programmati nel complesso sportivo che prevedono la realizzazione dei nuovi spogliatoi, la sistemazione della “stradina” di collegamento tra i due campi, la sistemazione di tutte le recinzioni esterne (compresa quella del parco Nord), la riqualificazione del parcheggio di via Petrarca (con la ripiantumazione di essenze meno impattanti), il tutto per un investimento complessivo da 1,6 milioni di euro.

Villa Durini

Ma nei pensieri del sindaco Vittorio Landoni c'è anche il bando regionale sulla rigenerazione urbana. Un'opportunità che potrebbe finalmente sbloccare e dare il via definitivo ai lavori di recupero e riqualificazione di villa Durini, sede del Comune, soprattutto per quanto concerne la sistemazione del tetto e del sottotetto, oltre alla serie di interventi per contenere e migliorare i consumi energetici dell'edificio. Ma c'è un però, che potrebbe bloccare o in qualche modo rallentare l'azione del comune. Landoni spiega, senza troppi giri di parole. «Questi bandi regionali favoriscono soprattutto le grandi città. Ci chiedono di mettere a bilancio cifre consistenti. Noi i soldi li avremmo anche, ma come possiamo avere già a bilancio un progetto così grosso quando il consuntivo lo approviamo ad aprile e quando abbiamo in corso altri lavori in paese?».

In ogni caso, Gorla Minore farà un tentativo e parteciperà al bando per intercettare i fondi regionali (circa 500mila euro) che scade il 12 marzo, per realizzare un primo intervento sulle ville comunali.

C'è poi un altro “sogno”, che riguarda villa Solbiati, entrata a far parte del patrimonio comunale da maggio dell'anno scorso e che attende di essere valorizzata come merita. A bilancio sono già previsti i fondi per il ripristino del giardino e il passaggio pedonale all'interno del verde che collega via Roma con il parcheggio dell'ex mercato. Ma si vorrebbe fare di più, se i conti dovessero permetterlo. Al momento si lavora e si spera per villa Durini, nonostante tutte le difficoltà del caso.

Alessio Murace

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore