/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | 28 febbraio 2021, 20:06

Futura, partenza sprint: vittoria 3-1 a Ravenna e +4 in classifica

Parte con il piede giusto la seconda metà di campionato per la Futura Volley Giovani: sul campo dell’avversaria più ravvicinata in classifica, l’Olimpia Teodora Ravenna, il team guidato da coach Lucchini piazza la vittoria per 3-1 che lancia le Cocche sul +4

Futura, partenza sprint: vittoria 3-1 a Ravenna e +4 in classifica

Parte con il piede giusto la seconda metà di campionato per la Futura Volley Giovani: sul campo dell’avversaria più ravvicinata in classifica, l’Olimpia Teodora Ravenna, il team guidato da coach Lucchini piazza la vittoria per 3-1 che lancia le Cocche sul +4 nella classifica della Pool Salvezza, aumentando così il divario sulle dirette inseguitrici che dovranno comunque disputare due match in più.

L’incontro, vista la posta in palio, è risultato sin dall’inizio nervoso e ricco di strappi nel suo andamento: se nella prima frazione la Futura ha saputo tenere i nervi saldi in un finale tirato e chiuso 22-25, la risposta delle padrone di casa non si è fatta attendere grazie alla netta frenata della fase offensiva biancorossa. E’ bastato però un reset di pochi minuti a Zingaro e compagne per cambiare passo: il muro-difesa ospite è salito in cattedra per forzare in più occasioni gli errori in attacco emiliani (ben 31 a fine partita), recuperando nel frattempo verve in costruzione grazie all’attenta regia di Anna Lualdie ad una prolifica Rebecca Latham, top scorer della contesa con 20 punti. Il finale dell’incontro, caratterizzato dall’espulsione comminata all’allenatore avversario Bendandi, ha quindi visto le Cocche esultare per una vittoria attesa da un mese: sarà ora necessario confermare le buone impressioni già dal prossimo match contro il fanalino di coda Montecchio, in cui la Futura tornerà finalmente a calcare il terreno del San Luigi.

In coda, è più che doveroso segnalare l’esordio in Serie A della palleggiatrice biancorossa Letizia Badini, subentrata ad Anna Lualdi nella seconda frazione: un altro importante passo nella carriera pallavolistica di questa fantastica promessa, che inorgoglisce il vivaio e la società bustocca.

PRIMO SET

La Futura parte confermando Anna Lualdi in palleggio e Latham opposto, Michieletto e Carletti in posto 4, Giuditta Lualdi e Frigo al centro più Garzonio libero; Ravenna schiera invece le diagonali Morello-Kavalenka, Guasti-Piva, Guidi-Torcolacci e Rocchi libero. Piva allarga troppo la traiettoria della diagonale e regala il primo vantaggio del match a Busto (0-2), Latham e Lualdi chiudono tre volte a muro e il divario aumenta (1-6, timeout Bendandi); il turno al servizio di Morello infastidisce le biancorosse (4-6), è Latham a permettere alle ospiti di uscire dalla rotazione (5-7). Il lob di Torcolacci riporta a contatto Ravenna (7-8), servono un paio di difese miracolose nel rally successivo per piazzare il nuovo +2 (7-9); la Futura arriva alla parte centrale con un vantaggio di 4 punti, sfruttando una difesa attenta (9-13). Un nuovo attacco out di Piva lancia le biancorosse sul 10-15, mentre Bendandi lancia in campo Grigolo dopo una lunga sosta; il nastro aiuta le ospiti sull’attacco ravennate messo out da posto 4 (11-18), Grigolo accorcia e coach Lucchini decide di chiamare la prima sosta (14-18). Guasti piazza una doppietta che accorcia ulteriormente il divario (17-19), mentre Zingaro prende il posto di Carletti; Assirelli mura Latham per provare ad affiancare Busto (19-20), Latham non ci sta e affonda dalla seconda linea (20-22). Garzonio propizia l’azione che porta all’errore di Grigolo e al set point bustocco (21-24), Latham chiude alla seconda occasione (22-25).

SECONDO SET

Zingaro rimane in campo, stavolta la prima parte è ravennate grazie a due ace di Guasti (4-0), Piva allunga mentre Busto resta a guardare (6-1); la Futura si sblocca con Lualdi a muro per due volte (6-4), quindi completa il recupero con la battuta vincente di Latham (6-6) e sorpassa sfruttando la ricezione negativa delle padrone di casa (6-7). L’attacco imbastito dalle cugine Lualdi viene fermato a rete per il nuovo pareggio (8-8), Piva rimette Ravenna avanti nel punteggio in lungolinea (10-8); Morello colpisce in battuta su Garzonio e piazza il +4 Teodora, mentre Lucchini opta per un timeout (12-8). La fase offensiva biancorossa non funziona e si schianta spesso sul muro di casa (14-9), è infatti Kavalenka a murare due volte per il +6 ravennate (16-10); Badini prende il posto di Anna Lualdi, una decisione piuttosto dubbia su un attacco di Guasti premia Ravenna (19-11). Busto viene affossata fino al meno 10 sul turno al servizio di Kavalenka (21-11), cercando però un tentativo di rientro nelle azioni successive: Michieletto passa in pipe e Bendandi ferma il gioco (21-16). Sul 22-16 Sormani entra per Michieletto a rafforzare le retrovie, il muro di casa ferma due volte le velleità bustocche (24-16) e la Teodora, nonostante l’ace di Frigo e la botta di Latham in diagonale (24-19), chiude con Piva (25-19).

TERZO SET

Carletti prende il posto di Michieletto tra le sei di partenza, mentre Busto continua a litigare contro il muro ravennate: è Latham a essere bloccata per il 4-2, la quale si riscatta dalla seconda linea per il 4 pari. Kavalenka manda out il pallone che porta le Cocche sul doppio vantaggio (4-6), Zingaro va a segno con un lob spinto e Bendandi ferma il gioco (4-8); la Teodora chiude un parziale di 0-7 ma subisce ancora la fast di Lualdi (5-10), gli errori offensivi delle padrone di casa si fanno numerosi e aiutano Busto a portarsi sul +6 (6-12). Il vantaggio è confermato sull’attacco di Guasti troppo lungo (8-14), quindi Latham piazza la doppietta che porta all’8-16; l’opposto americano è un rebus irrisolvibile in questa frazione e attacca con successo anche il 9-18, Zingaro inganna la retrovia avversaria per un eloquente +10 (10-20). Lualdi avvicina la Futura alla vittoria del set con la fast del 13-23; la battuta out della Teodora porta al primo set point (14-24), Zingaro chiude alla prima occasione (14-25).

QUARTO SET

Lucchini conferma il sestetto visto in campo nella precedente frazione, le prime battute del set non spezzano l’equilibrio iniziale; è Lualdi a firmare il primo strappo in fast (3-5), immediatamente ricucito da Piva al servizio (5-5). La coppia formata da Anna Lualdi e Frigo piazza il muro del 7-7, la parità prosegue mentre le squadre si scambiano favori (servizio out Ravenna, 9-9); Latham rimedia all’errore di Veneriano, entrata al posto di Frigo al servizio (11-11), è poi la Futura a rompere gli indugi con il tocco d’esperienza di Zingaro (11-13). Il divario è mantenuto dal lungolinea di Carletti che vale il 13-15, Anna Lualdi piazza la battuta vincente del 14-17 ma la Teodora non molla (muro su Latham, 16-18); la pariglia è restituita da Zingaro che mura la fast di Guidi e porta le ospiti al +4 (16-20), quindi è ancora Latham a sfondare la difesa avversaria (16-21). Il divario rimane tale dopo l’azione del 17-22 contestata da Ravenna, Bendandi subisce un cartellino rosso che porta automaticamente il punteggio sul 17-23; le padrone di casa tentano di rianimarsi e Lucchini preferisce vederci chiaro chiamando una sosta (19-23). Piva spedisce out il tocco corto che regala il match point a Busto (20-24), altro errore di Bernabè che vale i 3 punti per le biancorosse (20-25).

LE INTERVISTE

Matteo Lucchini (coach Busto Arsizio): “Non la più bella partita della stagione, ma una prestazione concreta: per via della posta in palio entrambe le squadre hanno giocato contratte, i parziali dei primi due set hanno dimostrato che una migliore partenza ha provocato la vittoria alla fine. Nella seconda parte siamo invece riusciti a limitare i loro attaccanti, da lì siamo stati bravi a portarla a casa. E’ una vittoria fondamentale per la situazione di classifica”.
Anna Lualdi: “E’ stata una bella partita, l’abbiamo giocata molto bene tutte insieme, in questa occasione si è vista l’unità del gruppo verso un obiettivo concreto: dovevamo vincere e l’abbiamo fatto, ora testa a Montecchio”.
Giuditta Lualdi: “E’ stata una grande partita, abbiamo giocato di squadra e anche chi è partito in panchina ha dato un grande contributo per raggiungere questa obiettivo che ci eravamo prefissate; ora dobbiamo restare concentrate sulla prossima partita”.
Letizia Badini (palleggiatrice Busto Arsizio): “Sono molto felice per il mio esordio, ovviamente all’inizio ero molto agitata ma le compagne mi hanno aiutato in quei momenti; più di tutto, però, sono felice per la vittoria di squadra”.

TABELLINO
Olimpia Teodora Ravenna – Futura Volley Giovani 1-3 (22-25, 25-19, 14-25, 20-25)

Olimpia Teodora Ravenna: Morello 2, Poggi, Piva 13, Bernabè, Assirelli 4, Monaco, Guidi 9, Torcolacci 6, Guasti 9, Kavalenka 4, Grigolo 7, Rocchi (L), Giovanna ne. All. Bendandi. Battuta: errate 10, ace 5. Ricezione: 53% positiva, 25% perfetta, errori 3. Attacco: 25% positività, errori 20, murati 11. Muri: 11.
Futura Volley Giovani: Veneriano, Nicolini ne, Michieletto 4, Badini, Vecerina ne, Latham 20, A.Lualdi 3, Frigo 7, G.Lualdi 12, Sormani, Carletti 4, Garzonio (L), Zingaro 9. All. Lucchini. Battuta: errate 12, ace 5. Ricezione: 54% positiva, 32% perfetta, errori 5. Attacco: 32% positività, errori 9, murati 11. Muri: 11.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore