/ Busto Arsizio

Che tempo fa

Cerca nel web

Busto Arsizio | 06 marzo 2021, 10:14

Il Pd replica a Ferrario e 5 Stelle: «Ci chiedono l’alleanza e poi ci attaccano, ennesimo assist alla destra»

Si complica il dialogo nel centrosinistra. Il segretario dem Pedotti risponde alla candidata sindaco Ferrario e ai 5 Stelle: «Nel pieno delle difficoltà legate al Covid trovano il tempo di prendersela con noi anziché pensare a costruire un’alternativa politica insieme»

Il Pd replica a Ferrario e 5 Stelle: «Ci chiedono l’alleanza e poi ci attaccano, ennesimo assist alla destra»

Si complica il dialogo nell’area di centrosinistra. Il Partito Democratico non ha per niente apprezzato le parole della candidata sindaco Amanda Ferrario e del Movimento 5 Stelle sul caso dell’intercettazione della telefonata tra il sindaco Emanuele Antonelli e Nino Caianiello.
Ferrario (sostenuta da 5 Stelle, Sinistra Italiana e Verdi), in un post pubblicato sulla pagina Facebook della sua lista “ConLei”, e i consiglieri comunali grillini, attraverso una nota stampa, hanno infatti chiamato in causa anche i dem (leggi qui).

«Ennesime accuse da parte di chi si dice aperto al dialogo con noi e ci chiede un’alleanza», replica il Pd.
In una nota diffusa dal segretario cittadino Paolo Pedotti, si legge: «Non possiamo che respingere con forza le accuse di Amanda Ferrario che si “stupisce che il Pd chieda oggi le dimissioni” del sindaco e ci vede come una “stampella della giunta Antonelli”. Evidentemente Ferrario non ha ben chiaro che il Partito Democratico è stato il primo a chiedere ad Antonelli di chiarire e di valutare se non fosse il caso di fare un passo indietro a seguito dell’inchiesta della Mensa dei Poveri, nella quale nessun membro della giunta bustocca era implicato».

«Ora come allora – prosegue – anche tramite il nostro candidato sindaco Maurizio Maggioni (leggi qui), poniamo all’attenzione della città una questione oggettiva e di rilievo decisivo per la linea difensiva del Comune a prescindere dalla campagna elettorale e nell’interesse di tutti i cittadini».

Quindi le critiche rivolte ai “mancati” alleati: «Nel quadro politico attuale che vede una città e un paese nel pieno della terza ondata Covid fronteggiare le crescenti difficoltà economiche e sociali della popolazione, il Movimento 5 Stelle e Amanda Ferrario trovano il tempo di prendersela con il Pd, dando l’ennesimo assist all’attuale amministrazione cittadina, anziché preoccuparsi di come costruire un’alternativa politica insieme. Prendiamo atto con rammarico della confusione di fondo di chi vorrebbe prima allearsi con noi, salvo poi criticare anche ciò che condivide. Ma di fronte a un Movimento ancora indeciso nelle posizioni, tra il “vaffa” e il liberale moderato, ci faremo carico noi di rappresentare l’alternativa politica all’attuale amministrazione cittadina».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore