/ Scuola e ricerca

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuola e ricerca | 23 marzo 2021, 09:58

"Un sorriso per la scuola", Fondazione Comunitaria del Varesotto distribuisce materiale scolastico a 150 alunni

L’obiettivo del progetto è quello di fornire strumenti utili ad esercitare a pieno il diritto allo studio e diminuire il gap sociale nelle scuole di Varese

"Un sorriso per la scuola", Fondazione Comunitaria del Varesotto distribuisce materiale scolastico a 150 alunni

Il progetto “UN SORRISO PER LA SCUOLA”, patrocinato dal Comune di Varese e di cui Fondazione Comunitaria del Varesotto onlus è maggior sostenitore, distribuisce materiale scolastico a 150 alunni di scuole elementari e medie provenienti da famiglie economicamente disagiate, residenti nel territorio. L’obiettivo è quello di fornire strumenti utili ad esercitare a pieno il diritto allo studio e diminuire il gap sociale nelle scuole di Varese.

La crisi, determinata dalla pandemia di Covid-19 che ha colpito anche la città di Varese, ha acuito situazioni preesistenti di disagio che coinvolgono sia i ragazzi in età scolare che le loro famiglie. In questo difficile contesto si colloca “UN SORRISO PER LA SCUOLA” il progetto patrocinato dal Comune di Varese al quale Fondazione Comunitaria del Varesotto ha riconosciuto un particolare valore in termini di ricadute positive sulla comunità, inserendolo tra quelli che la vedono impegnata come “maggior sostenitore del progetto”.

L’iniziativa prevede la distribuzione di 150 kit di materiale scolastico (zaini, quaderni, squadre, compassi…) a studenti di età compresa tra i 6 e i 14 anni, provenienti dalle famiglie più bisognose della città. L’Associazione Pane di Sant’Antonio si farà carico di acquistare tutto il necessario, mentre le consegne avverranno tramite l'Associazione Casa del Giocattolo Solidale e le Caritas parrocchiali. Per queste sono stati scelti due momenti chiave del calendario scolastico: aprile 2021 che segna il rientro dalle vacanze pasquali e agosto 2021, prima dell’inizio del nuovo anno.

Troppo spesso il materiale scolastico viene messo in secondo piano dalle famiglie in difficoltà, creando un disagio sia sociale che di apprendimento. Con un piccolo gesto concreto gli studenti riceveranno un supporto reale anche a livello psicologico, poiché sapranno che, in caso di necessità, potranno contare sul sostegno della comunità. Il progetto, infatti, porterà benefici anche ad ampio raggio. In primo luogo ci sono sempre i ragazzi e le loro esigenze. Essi potranno esercitare a pieno il diritto allo studio con strumenti di ottima qualità che ne invoglierà l’utilizzo, li agevolerà nella stesura dei compiti e permetterà loro di sentirsi alla pari con i compagni, diminuendo le cause di emarginazione.

«Il tema della povertà educativa è uno dei temi centrali delle nostre azioni in questa particolare fase – dice il presidente di Fondazione Comunitaria del Varesotto, Maurizio Ampollini –. Per contrastare questo fenomeno occorre partire anche dalle cose più semplici, come il materiale scolastico, sapendo che le difficoltà economiche possono portare a non godere pienamente delle possibilità di formazione e di realizzazione personale e inclusione sociale».

Il materiale fornito ai giovani si tradurrà in un aiuto economico per le famiglie che potranno tagliare alcune spese di bilancio, messo a dura prova dalla situazione di emergenza. Inoltre, le indagini svolte nella fase di rilevazione dei bisogni, condotta nei centri di ascolto Caritas, tramite i servizi sociali del Comune e grazie all’aiuto della Cooperativa San Luigi, hanno fornito nuove informazioni sulle condizioni di vita di queste famiglie e hanno consolidato la rete creatasi tra scuole, Enti del territorio e associazioni, atte a garantire proficue collaborazioni future.

“UN SORRISO PER LA SCUOLA” nasce in un momento delicato, per restare vicino ai giovani, sempre più distanti soprattutto ora che le lezioni sono diventate virtuali, perché anche se la connessione internet salta, quella umana resta.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore