/ Salute

Che tempo fa

Cerca nel web

Salute | 08 aprile 2021, 11:50

Ats Insubria: «In provincia di Varese il Coronavirus rallenta». Nell'ultima settimana nuovi positivi ridotti del 20%

Il monitoraggio settimanale sul nostro territorio indica un trend in calo: «Ma la discesa deve ancora consolidarsi». Resta sotto il valore base di 1 anche l'indice Rdt

Il grafico del valore Rdt. Sotto: i dati delle ultime quattro settimane

Il grafico del valore Rdt. Sotto: i dati delle ultime quattro settimane

Segni di cedimento del Coronavirus nel territorio di Ats Insubria. Lo dicono i dati illustrati questa mattina nel monitoraggio settimanale sull'andamento dell'epidemia sul territorio di competenza dell'Agenzia, che comprende la provincia di Varese e gran parte di quella di Como. 

I numeri dell'ultima settimana parlano di un calo dei contagi. In provincia di Varese, ad esempio, dal 1° al 7 aprile sono stati eseguiti 22.377 tamponi che hanno individuato 2.077 nuovi positivi per un'incidenza di 232 ogni centomila abitanti. Nei sette giorni precedenti, quelli tra il 25 e il 31 marzo, i tamponi erano stati 23.183 con 2.583 positivi accertati per un'incidenza di 289.

Una discesa piuttosto evidente, intorno al 20%, anche se il numero dei casi a livello assoluto resta elevato e sui dati degli ultimi giorni potrebbe pesare il ridotto numero di tamponi eseguiti nel periodo di Pasqua.

In ogni caso l'analisi di Ats indica una situazione generale in miglioramento, ma ancora da consolidare: «Negli ultimi giorni si nota un decremento dei nuovi casi - ha spiegato Paolo Bulgheroni, direttore dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria di Ats - anche se purtroppo si resta su numeri ancora rilevanti. Per questo bisogna continuare a presentare massima attenzione a prevenzione e sorveglianza. Il trend scende ma questa discesa deve ancora essere consolidata».

La vera buona notizia arriva però dal grafico dell'indice Rdt, quello che "registra" i movimenti del virus e la sua capacità di diffondersi. Da quasi un mese il valore si mantiene sotto il valore base di 1, valore sotto il quale l'epidemia è ritenuta "gestibile": «Da circa due settimana - continua Bulgheroni - la curva dell'indice Rdt cala in modo stabile, rimanendo sotto l'1. Questo ci fa ben sperare che nei prossimi giorni la discesa possa diventare più evidente e consolidata».

B. Mel.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore