/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 13 aprile 2021, 11:50

Bar, ristoranti, palestre e cinema: riaperture a maggio? Tutte le ipotesi sul tavolo

Il governo studia le mosse per consentire la riapertura delle attività ferme. Tra le possibilità, lo spostamento del coprifuoco a mezzanotte. Ma sarà l'andamento dei contagi ad avere l'ultima parola

Bar, ristoranti, palestre e cinema: riaperture a maggio? Tutte le ipotesi sul tavolo

Partirà a maggio, andamento dei contagi permettendo, la strada verso le riaperture: mentre i numeri dell'epidemia iniziano a dare segni di calo consolidato, il governo sta studiando le modalità per consentire alle attività ancora chiuse dal decreto in vigore di poter tornare operative.

In questo senso la precedenza va a a bar e ristoranti per i quali da maggio si potrà pensare a una parziale riapertura, che potrebbe essere anticipata di una settimana ad aprile se passasse la linea della Lega. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera nei prossimi giorni governo e Cts valuteranno l'andamento della curva del Coronavirus e fisseranno le nuove regole. L'esecutivo sembra orientato a dare l'ok alla riapertura di bar e ristoranti ma con prenotazione obbligatoria e tavolini all'aperto, inoltre potrebbe essere previsto un limite massimo di 4 persone al singolo tavolo. Scontato l'obbligo della mascherina per il personale e per i clienti, che potranno alzarsi da tavola solo con le vie aeree coperte.

Secondo quanto aggiunge Open, inoltre, l'apertura dei ristoranti sarebbe limitata solo al pranzo e solo in zona gialla, mentre la sera potrebbe essere prolungata a mezzanotte, quindi con lo spostamento del coprifuoco, la possibilità dell'asporto

Altro capitolo urgente è quello di palestre e piscine, da mesi ferme: il via libera potrebbe arrivare inizialmente per lezioni e allenamenti individuali. All'interno delle palestre la distanza tra le persone potrebbe essere non inferiore a 2 metri, per le piscine invece ogni utente dovrebbe avere 10 metri quadri a disposizione, sempre secondo quanto riporta il Corriere. Sarà obbligatoria la pulizia degli attrezzi dopo ogni utilizzo e verranno interdette le docce. 

Altro capitolo è quello di cinema e teatri: secondo quanto riporta Open, per quanto riguarda cinema e teatri, potrebbe arrivare la riapertura ma solo in zona gialla, con un tetto di capienza del 50% e con un limite massimo di spettatori fissato a 500 al chiuso e 1000 all'aperto. In vigore ovviamente anche l'uso della mascherina. 

Spiragli anche per mostre e musei, per i quali potrebbe arrivare il via libera con il numero contingentato di utenti.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore