/ Valle Olona

Che tempo fa

Cerca nel web

Valle Olona | 14 aprile 2021, 16:11

Alla Liuc la prima tappa del tour di Open Innovation

Giovedì 22 aprile, Leonardo Valle sarà ospite del webinar organizzato dall'università di Castellanza. L’appuntamento si inserisce nell’ambito delle Conversazioni in Biblioteca

Alla Liuc la prima tappa del tour di Open Innovation

Open innovation dà il via al suo primo tour e lo fa in una cornice d’eccezione: giovedì 22 aprile alle ore 17:30 Leonardo Valle sarà ospite del Webinar Le sfide dell’open innovation organizzato dalla Liuc-Università Cattaneo. L’evento si inserisce nell’ambito delle Conversazioni in Biblioteca, dove autori e professori discutono temi legati all’innovazione e all’imprenditoria.

Oltre all’autore di Open Innovation, giovedì saranno presenti anche il Rettore della Liuc Federico Visconti, Emanuele Pizzurno, Ricercatore di gestione dell’innovazione, Scuola di Ingegneria industriale, ed Emanuele Strada, Docente di Metodi e Casi di Digital Consulting, Scuola di Ingegneria industriale. I professori Strada e Pizzurno sono anche gli autori di uno dei capitoli contenuti in Open Innovation: Il ruolo degli organismi di ricerca.

«Il tema dell’incontro di giovedì sarà l’innovazione aperta, tema in realtà non recentissimo e che in Italia non si è ancora pienamente affermato- ha dichiarato il professore Emanuele Pizzurno -. Il libro di  Valle e l’evento saranno utili per accompagnare le imprese più piccole e meno strutturate a cogliere nuove potenzialità. Soprattutto in questo periodo storico diventa fondamentale avvalersi di competenze esterne».

Nata nel 1989 dalla volontà di circa 300 imprenditori della Provincia di Varese e dell’Alto Milanese, oggi la Liuc è un vero punto di riferimento per la formazione aziendale e rappresenta l’unica università italiana voluta, fondata e direttamente gestita da una «Associazione imprenditoriale. Questi eventi - ha concluso Pizzurno - servono a veicolare conoscenza. È nostro preciso obiettivo coinvolgere partner e manager che possano parlare delle loro imprese».

Il libro di Leonardo Valle rispecchia a pieno titolo la mission dell’Università e delle Conversazioni in Biblioteca. A pochi mesi dalla pubblicazione, Open innovation ha scalato subito le classifiche dei libri più venduti di Economia e Finanza. Dopo Advanced Advisory, Valle torna a parlare di Economia, di rivoluzione digitale, di tutte quelle competenze che servono necessariamente agli imprenditori di oggi per affrontare le sfide del futuro. «Siamo felici di iniziare il tour di Open innovation proprio dall’Università Liuc - ha dichiarato Giovanni Di Giorgi, direttore editoriale di LabDFG - è un evento che aspettiamo da molto e che speriamo possa significare il ritorno a una normalità di cui tutti abbiamo bisogno».

È possibile iscrivervi all’evento cliccando su questo link: http://w3.liuc.it/iscrizioni/f.php?f=854

Il Libro

La Closed innovation è tramontata e con lei la Terza rivoluzione industriale. Prendiamo i cari e vecchi ombrelli, giriamoli al contrario e raccogliamo più innovazione possibile: è una pioggia di opportunità che si sta riversando in ogni spazio della nostra società. Gli strumenti che servono per essere protagonisti sono già a portata di mano, dobbiamo solo avere la voglia di usarli in un modo diverso dal passato. Abituiamoci al pensiero laterale, mettiamo in rete i saperi e attrezziamoci valorizzando innanzitutto la creatività. Con questo libro vengono svelate tutte le opportunità delle nuove tecnologie. Solo così le aziende potranno sedersi per prime al tavolo da gioco del futuro, l’unico che ci proietta oltre la crisi, quello della Open innovation.

L’autore

Leonardo Valle nasce a Crotone il 22 gennaio del 1971. Esperto internazionale di Project Management e Operations, ha ricoperto il ruolo di Manufacturing Manager presso la Koch Industries. Attualmente ricopre il ruolo di General Manager presso la Plastex s.r.l. ed è il Direttore Generale della Financial & Capital Advisor. Ha una grande esperienza del paradigma “Impresa 4.0”, ed è costantemente attivo nella divulgazione del “Proposed Standard Practice for Surveys of Research and Development”, divenuto noto come “Manuale di Frascati”, per coinvolgere più imprese possibili nei piani di sviluppo economico. 

La casa editrice

La casa editrice LabDFG si è posta sin da subito un obiettivo chiaro e ambizioso, che avesse al centro la qualità: offrire al panorama librario italiano un punto di vista nuovo, accattivante, utile alla crescita umana e professionale dei lettori. Tratteremo argomenti del mondo sportivo con la collana “Ad Maiora Semper!” e racconteremo il futuro con la collana “Manuzio’s Book”. Nella collana “ExtraLab”, invece, confluiranno tutte quelle raccolte che sono fuori da noi ma che meritano comunque uno spazio proprio.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore