/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 18 aprile 2021, 22:18

La sfortuna ferisce ma non piega la Pro Patria

La squadra biancoblù perde subito Parker scontratosi con il portiere avversario, va sotto per il primo tiro in porta della Giana con Perico. Ma la furia Kolaj fa agguantare il pareggio (e fino all'ultimo sperare anche di più)

Pochi minuti dopo il fischio di inizio, la Pro ha perso Parker che si è scontrato con il portiere avversario (foto di Marco Giussani)

Pochi minuti dopo il fischio di inizio, la Pro ha perso Parker che si è scontrato con il portiere avversario (foto di Marco Giussani)

La sfortuna ferisce subito ancora, ma non piega la Pro Patria. Che perde già al 9’ Parker, non la voglia di vincere la partita contro la Giana. Tuttavia, per un tempo sembra ripetersi un copione già scritto in altre occasioni: dopo essere stati protagonisti, a oltre metà del primo tempo i tigrotti diventano spettatori di un tiro malandrino – nonché il primo tentativo di incursione degli avversari – di Perico, che finisce in rete. Ma la furia Kolaj impedisce che questa diventi un'altra sconfitta, dopo quella in casa con il Novara (LEGGI QUI).

La preoccupazione è tutta per Parker, che sotto la porta ha uno scontro con Acerbis ed esce in barella: subito prende il suo posto Kolaj, che tra l’altro serve una bella occasione a Ferri al ’17 (ma acquisirà carica inarrestabile nel secondo tempo).

Il gol di Perico gela un po’ tutti al 27'. Rinvigorita da questo exploit, la Giana ci riprova e meno di un quarto d’ora l’ex tigrotto Dalla Bona con una punizione tenta di bissare, fermato da Greco in due tempi. La reazione nel primo tempo è troppo a fuoco lento, nella ripresa Javorcic sostituisce Gatti con Bertoni e prova a gettare carburante.

Così si creano altre occasioni, come quella di Latte Lath al 52’, ma è Kolaj con piglio inarrestabile ad agguantare il pareggio al 70'.

Si palesa un rigore appena entra Colombo: quest’ultimo però spiega all’arbitro che non c’è stato contatto. Premio virtuale fairplay, ma ammonizione per simulazione.La fiammata si fa ancora viva con Ari, che si burla ripetutamente della difesa della Giana, fermato solo dallo slancio di Acerbis al 76’.

La Pro le prova tutte, nuovi ingressi anche un po’ nel segno della cabala, perché entra Castelli, autore del gol della vittoria all’andata. 

Ma nonostante gli sforzi, resta il pari, comunque punto prezioso. Appaiati sempre al Lecco (a sua volta dunque al pareggio, contro l'Olbia) si sale a 57 punti.

A.S. GIANA ERMINIO – AURORA PRO PATRIA 1919    1 – 1    (1 – 0)

Marcatori: 27′ p.t. Perico (GIA); 15′ s.t. Kolaj (PPA). 

A.S. GIANA ERMINIO (3-5-2): 1 Acerbis; 5 Marchetti, 15 Bonalumi, 24 Montesano; 2 Perico, 6 Palazzolo (43′ s.t. 8 Rossini), 21 Dalla Bona, 7 Pinto (28′ s.t. 20 Capano), 19 Madonna; 16 Corti (46′ s.t. 27 Ruocco), 9 Ferrario (28′ s.t. 23 D’Ausilio).A disposizione: 22 Zanellati, 3 Barazzetta, 4 Finardi, 11 Greselin, 13 Benatti, 14 Zugaro, 18 De Maria, 25 Pirola. All. Castelnuovo. 

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Greco, 6 Gatti (1′ s.t. 14 Bertoni), 13 Boffelli, 5 Molinari; 7 Cottarelli, 20 Nicco, 16 Fietta, 25 Ferri (24′ s.t. 21 Colombo), 15 Pizzul (43′ s.t. 26 Masetti); 24 Latte Lath (43′ s.t. 30 Castelli), 9 Parker (9′ p.t. 11 Kolaj).A disposizione: 12 Mangano, 2 Compagnoni, 4 Saporetti, 10 Le Noci, 17 Spizzichino, 31 Vaghi. All. Javorcic. 

ARBITRO: Samuele Andreano di Prato (Andrea Bianchini della Sezione di Perugia e Antonio D’Angelo della Sezione di Perugia. Quarto Ufficiale Nicolò Marini della Sezione di Trieste). 

Angoli: 5 – 1.

Recupero: 2′ p.t. – 3′ s.t.

Ammoniti: Perico, Corti (GIA); Molinari, Gatti, Colombo (PPA).

 

Marilena Lualdi


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore