/ Busto Arsizio

Che tempo fa

Cerca nel web

Busto Arsizio | 20 aprile 2021, 17:17

Orari e organico, i problemi dell'Anagrafe. L’assessore: «Stiamo già intervenendo»

Il sindacalista Sartorato si fa portavoce delle istanze dei lavoratori dei Servizi demografici: «I cittadini se la prendono per le lunghe attese, ma i dipendenti fanno quello che possono». L’assessore Farioli ricorda che ieri sono state annunciate nuove aperture pomeridiane: «Procediamo alla massima velocità possibile»

L'ufficio Anagrafe del Comune di Busto

L'ufficio Anagrafe del Comune di Busto

I dipendenti dei Servizi demografici del Comune di Busto Arsizio chiedono attenzione. Interventi sull’orario di lavoro e sull’organico, le necessità rilanciate dal sindacalista di Adl Fausto Sartorato.
«Procediamo alla massima velocità possibile. I servizi di front office sono una priorità assoluta», afferma l’assessore al Personale Gigi Farioli, che ieri in conferenza stampa, oltre alle novità legate alla digitalizzazione dei servizi, ha anticipato nuove aperture per l’anagrafe (leggi qui).

«Oggi i dipendenti hanno inviato una lettera all’amministrazione lamentando difficoltà note per cui da tempo chiediamo interventi – osserva Sartorato –. Negli ultimi anni, il personale degli uffici Anagrafe e Stato civile si è ridotto. Il problema della carenza di organico è quindi cresciuto insieme alla mole di lavoro. Di certo, la soluzione non è puntare sui lavoratori della Dote Comune, che devono svolgere una funzione di supporto».

Le difficoltà del settore si ripercuotono sull’utenza: «Le lunghe attese hanno provocato le critiche di alcuni cittadini sui social – dice il sindacalista –. Ma non è che i dipendenti non abbiano voglia di lavorare, bensì non ci sono le condizioni per farlo al meglio. Fanno quello che possono, tenendo conto che alcune pratiche richiedono tempo. Gli orari degli uffici dipendono dall’amministrazione e dai dirigenti, non certo dall’ultimo anello della catena».

Sartorato, annunciando un’assemblea del settore, ricorda che «come Adl siamo favorevoli alla possibilità che anche il personale di Anagrafe e Stato civile faccia gli orari degli altri dipendenti».

Intanto, l’assessore Farioli ribadisce che a breve ci saranno delle nuove aperture per l’anagrafe per ridurre i tempi di attesa per il rinnovo della carta d’identità (un ulteriore sportello a Borsano, due aperture pomeridiane in via Fratelli d’Italia).

«Confermo quanto detto ieri con i vari responsabili – sottolinea l’esponente di giunta –. Stiamo procedendo secondo il massimo possibile consentito dalla legge, rendendo assolutamente prioritari i servizi al pubblico e di sportello e stiamo già intervenendo per cercare di migliorare il servizio. Riprenderemo la sperimentazione del pomeriggio; settimana prossima partiremo con lo sportello di Borsano».

Sul fronte assunzioni, Farioli spiega che «noi abbiamo colto come Comune virtuoso tutte le opportunità possibili finora. Vedremo se ne verranno concesse ulteriori. Gli uffici di front office, e in particolar modo demografici, cimiteriali, protocollo, hanno la priorità. Stiamo procedendo alla maggior velocità possibile, anche considerando le difficoltà legate al Covid, per riequilibrare laddove ci fosse carenza di organico».

R.C.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore