/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 21 aprile 2021, 16:36

Spaccio nei boschi, pusher e clienti nel mirino dei carabinieri. Un arresto a Gorla

Continuano i controlli da parte dei militari dell'Arma di Saronno: quattro assuntori fermati nei boschi tra Saronno e Caronno. Scoperto anche un fabbricato all'interno del quale i clienti consumano la droga. A Gorla colto sul fatto un 32enne che cedeva una dose di cocaina

Il fabbricato all’interno delle aree boschive tra il comune di Saronno e Caronno Pertusella

Il fabbricato all’interno delle aree boschive tra il comune di Saronno e Caronno Pertusella

Proseguono i controlli finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti nelle aree boschive da parte dei carabinieri. Nel fine settimana scorso, nei boschi ai confini tra Saronno e Caronno Pertusella, nei pressi della stazione Saronno sud, sono stati identificati e sanzionati quattro assuntori provenienti dalle province limitrofe per procacciarsi la sostanza stupefacente.

Anziché gli spacciatori, però, i quattro hanno trovato i Carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile di Saronno, insieme ai militari della locale stazione che stavano perlustrando la zona. All’interno dell’area boschiva è stata constatata la presenza di un fabbricato nel quale gli assuntori preparano e consumano la sostanza stupefacente appena acquistata.

Nel tardo pomeriggio di ieri invece i Carabinieri della Stazione di Gorla hanno tratto in arresto un 32enne della provincia di Varese sorpreso a cedere una dose di cocaina  a un uomo della provincia di Milano. I militari poco prima avevano perlustrato l’interno del bosco senza riuscire a individuare lo spacciatore: dopo aver rinvenuto tracce tipiche di attività di spaccio, hanno tenuto sotto controllo uno dei punti noti d’incontro e scambio tra spacciatori e acquirenti. Dopo poco hanno così fermato in flagranza di reato il 32enne al quale è stata sequestrata oltre alla dose di cocaina, ulteriore sostanza stupefacente del tipo eroina e la somma di circa 200 euro.

Anche l’acquirente è stato segnalato alle autorità competenti e sanzionato per la violazione della normativa anti Covid essendo proveniente da altra provincia. Nei confronti dell’arrestato, processato per direttissima nella giornata di oggi, è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Nella giornata di oggi invece i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile durante ordinari controlli alla circolazione stradale, intensificati lungo le vie che conducono ai luoghi di spaccio del Saronnese, hanno fermato e segnalato due soggetti sorpresi in possesso di cocaina e hashish, con ogni probabilità, appena acquistata. Si tratta di un 35enne di origini nordafricane e un 50enne italiano, entrambi sanzionati per la detenzione ai fini personali di sostanza stupefacente, per la violazione delle misure anti Covid e poiché conducevano le rispettive autovetture privi di patente di guida.

Con l’approssimarsi dell’estate e soprattutto con le possibili attenuazioni delle misure di contenimento Covid verranno ulteriormente intensificati i controlli sia alla circolazione stradale, che  in tutte le località di spaccio del saronnese.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore