/ Territorio

Che tempo fa

Cerca nel web

Territorio | 21 aprile 2021, 17:00

Cassano: per San Giulio si studiano chiusure temporanee al traffico

Maggioranza (guardiamo anche a un possibile utilizzo delle corti private) e opposizione (occorre un piano urbano del traffico) rivendicano posizioni e avanzano proposte. Con una comune attenzione alle attività economiche

San Giulio, si lavora per favorire le attività del rione e farne un vero centro storico

San Giulio, si lavora per favorire le attività del rione e farne un vero centro storico

«L’idea di un centro totalmente rinnovato e rigenerato, con una ripresa delle attività produttive, potrebbe portare a pensare ad una pedonalizzazione o  Ztl, da sperimentare…». Proposta Pd risalente a febbraio, ricorda l’esponente dei democratici, Tommaso Police, ora che dall’Amministrazione comunale, per bocca dell’assessore Daniele Mazzucchelli, viene comunicato che si stanno valutando chiusure al traffico a San Giulio, il sabato e la domenica. Una misura che servirebbe a dare sollievo alle attività dell’area.

Tre i fattori da tenere in considerazione. Il primo, di livello nazionale: dal 26 aprile alcune attività, per esempio quelle della ristorazione, potranno tornare ad accogliere i clienti, ma solo nelle pertinenze esterne. Secondo: nel rione, gli spazi all’aperto sfruttabili sono scarsi. Infine, chiude il cerchio Mazzucchelli, che ha anche la delega alla Sicurezza, modifiche alla circolazione e tavolini all’aperto si possono valutare solo nella piena tutela di quanti frequentano la zona.

E se l’esponente della maggioranza ricorda che divieti temporanei al transito dei veicoli erano al vaglio già prima che la pandemia imponesse rallentamenti e stop a qualsivoglia iniziativa, Police amplia gli orizzonti, auspicando «…un restyling totale di San Giulio per mettere nelle condizioni tutti i cittadini di poter finalmente avere un centro storico pedonale dove passeggiare, favorendo di conseguenza il piccolo commercio, presente e, si spera, futuro. Occorrerà inoltre – aggiunge - valutare un’organizzazione dei parcheggi adeguata  alla zona pedonale. Per farlo sarà bene generare prima un piano urbano del traffico che ad oggi è uno strumento inesistente a Cassano». Il consigliere di centrosinistra condisce le sue osservazioni con una critica su piazza Don Spina «…ancora orfana della farmacia, con locali vuoti nonostante l’annuncio del sindaco, nel 2019, sulla collocazione di un centro analisi». Ma anche Mazzucchelli va oltre il semplice stop alle auto. E guarda alle corti dei privati, luoghi suggestivi che potrebbero funzionare da location per attrarre cassanesi e non, animando un vero centro storico, vivo e frequentato. Al netto delle inevitabili critiche e delle diverse posizioni politiche, il dibattito sembra fertile. Se son rose…

Stefano Tosi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore