/ Varese

Che tempo fa

Cerca nel web

Varese | 21 aprile 2021, 08:06

Varese dice addio ad Augusto Caravati, il "suo" primo e grande geometra

Progettista di alcuni degli interventi che hanno segnato la storia della città, "papà" dei cinema (dall'Impero al Vela) e visionario di altri interventi soltanto sognati, dallo stadio alla bonifica del lago, se ne va a 92 anni un altro figlio della famiglia bosina

Augusto Caravati con la sua Tiziana (foto tratta dal blog "Pensieri & Parole Tre", che ringraziamo)

Augusto Caravati con la sua Tiziana (foto tratta dal blog "Pensieri & Parole Tre", che ringraziamo)

Varese piange il "suo" geometra per eccellenza. Si diceva di lui, tra leggenda e realtà, che avesse progettato "mezza Varese". Oggi che se ne è andato Augusto Caravati, all'età di 92 anni, Varese perde non solo il "papà" dei principali cinema, dall'Impero al Vela, ma anche un geometra e un progettista che pensò persino a ciò che a nessuno è mai riuscito, come al rifacimento dello stadio, oltre a moltissimi altri interventi edilizi.

Alcuni entrati nella storia, dall'Osservatorio al viale delle Cappelle o a Villa Cagnola, altri solo sognati, ma sognati talmente bene da restare anch'essi scolpiti (dalla funicolare Rasa-Sacro Monte alla bonifica del lago). Il nome di Caravati, che fu anche regiù della Famiglia Bosina, a Varese è ovunque, grazie alla sua "Impresa", nel vero senso del termine: lascia la moglie Tiziana e i nipoti Andrea, Valeria, Alda, Giuseppe e Paola.

I funerali avranno luogo venerdì alle 15.30 alla chiesa della Brunella, dove domani alle 19 si terrà il rosario.

A.C.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore