/ Valle Olona

Che tempo fa

Cerca nel web

Valle Olona | 22 aprile 2021, 13:45

Tragedia all'ex Cantoni di Castellanza: «È un'area che sfugge al controllo visivo»

Non solo a Castellanza, le aree industriali dismesse sono un'occasione di riparo, un giaciglio di fortuna preda di senzatetto e disperati. Questa volta il dramma. Difficile porre rimedio definitivo nonostante la collaborazione con il privato

Tragedia all'ex Cantoni di Castellanza: «È un'area che sfugge al controllo visivo»

Notizie che inevitabilmente scuotono e fanno riflettere sulle situazioni disperate e di estrema fragilità che interessano anche il nostro territorio. La scoperta del cadavere carbonizzato di un uomo nel sito ex Cantoni di Castellanza è di per sé una tragedia di chi è costretto a vivere ai margini della società (LEGGI QUI). Un'area privata che anche in passato ha visto le intrusioni di senzatetto alla ricerca di un posto di “fortuna” più riparato e protetto. Questa volta, purtroppo, si è verificato il dramma. L'uomo, infatti, sarebbe stato sorpreso dalle fiamme dopo avere acceso un fornelletto elettrico utilizzato per scaldarsi e preparare i pasti.

Nel caso specifico dell'area ex industriale di via Piave, prevenire, controllare e presidiare questo tipo di intrusioni, che portano a disgrazie del genere, non è semplice per via della conformazione della zona. «È un'area – spiega il sindaco di Castellanza, Mirella Cerini – che sfugge al controllo visivo diretto, trovandosi in un avvallamento nei pressi del fiume».

Negli anni sono iniziati anche i colloqui tra l'amministrazione comunale e il privato, perché si garantisse la messa in sicurezza. «È stato avviato un percorso e qualcosa è stato fatto, anche sgomberi con l'ausilio delle forze dell'ordine e della polizia locale - prosegue la prima cittadina - Nostro malgrado, sono situazioni che si ripropongono, anche di estrema insicurezza, nonostante l'impegno a prevenirle». Purtroppo, non solo a Castellanza, le aree industriali dismesse sono un'occasione di riparo; un giaciglio di fortuna preda di senzatetto e disperati dove, oltretutto, non è così semplice porre un rimedio definitivo che possa scongiurare tragedie come l'ultima avvenuta in città.

A.M.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore