/ Busto Arsizio

Che tempo fa

Cerca nel web

Busto Arsizio | 29 aprile 2021, 12:44

L’ascolto della città parte dalle realtà sportive. Ferrario: «Un fiore all’occhiello»

Primo appuntamento degli “AssembraMenti” promossi dalla candidata sindaco, dedicato a storie e preoccupazioni delle società legate alla piscina. Questa sera nuovo confronto interno al centrosinistra. Ma l’unità appare lontana

La candidata sindaco Amanda Ferrario

La candidata sindaco Amanda Ferrario

È iniziato il confronto a distanza tra Amanda Ferrario e le diverse realtà di Busto Arsizio. Ieri sera, nel primo appuntamento degli “AssembraMenti - Incontri virtuali per soluzioni reali”, la candidata sindaco di Movimento 5 Stelle, Verdi e lista Con Lei ha raccolto storie e indicazioni delle società sportive, in particolare di quelle legate all’utilizzo della piscina Manara, chiusa da fine ottobre.

«Abbiamo iniziato ad ascoltare le esigenze del territorio – spiega Ferrario –. Ieri si è parlato molto della piscina. È emersa preoccupazione da parte di società costrette ad allenarsi altrove. Stanno aspettando di capire che cosa succederà. Ho ascoltato con piacere e attenzione le loro storie. Parliamo di eccellenze dal punto di vista sportivo-agonistico, ma anche di realtà che sostengono i più fragili. Sicuramente rappresentano un fiore all’occhiello della città».

Si è trattato solo del primo di una serie di incontri: «Ascolteremo altre società sportive – anticipa la candidata – ma anche associazioni del mondo del volontariato in senso ampio, studenti e tutti gli attori che, a vari livelli, operano nel territorio».

Il difficile dialogo a sinistra

Questa sera, invece, è in programma la seconda riunione promossa dal gruppo “cambiamosindacoabusto”. Ferrario ci sarà ma, premette, «ho già detto al comitato che mi limiterò all’ascolto. Non presenterò alcun punto programmatico, perché non è quella la sede. Lo farò al momento della presentazione ufficiale della lista».

La netta sensazione è che, come emerso dopo il primo appuntamento (leggi qui), la candidatura unitaria per il centrosinistra – caldeggiata dai promotori dell’incontro, che hanno proposto di utilizzare lo strumento delle primarie – non sia destinata a concretizzarsi.

D’altra parte, osserva Ferrario, «l’altra volta uno dei tre candidati non ha partecipato (Chiara Guzzo della Sinistra Chiara, che non ci sarà nemmeno stasera, ndr) mentre da parte di Maurizio Maggioni del Pd «non ho visto disponibilità per le primarie».

Vedremo che cosa accadrà questa volta. «Rimango disponibile al dialogo e all’ascolto – conclude – anche se prima di annunciare un incontro come quello di questa sera bisognerebbe chiedere se ci sia la disponibilità a partecipare».

R.C.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore